Incredibile Joao Mario: il Benfica lo vuole, ma c’è una penale per l’Inter!

joao mario
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

I nomi che circolano attorno all’Inter sono tanti. La società deve vendere per soddisfare al meglio Antonio Conte, il rientrante Joao Mario è in cima alla lista dei partenti. Il Benfica ha fatto un’offerta all’Inter ma una c’è una clausola che potrebbe far saltare tutto!

I POSSIBILI EFFETTI SUL BILANCIO

Secondo calciomercato.com, Marotta e Ausilio hanno già ricevuto un’offerta di 12 milioni per Joao Mario. Adesso l’Inter ha urgenza di chiudere l’acquisto di Kolarov, subito dopo si valuterà l’offerta per il portoghese non riscattato dalla Lokomotiv Mosca.

Di sicuro, l’Inter non registrerebbe una minusvalenza: il club ha acquistato Joao Mario per 45 mln nell’estate 2016 e per via degli ammortamenti ora ne restano poco più di 12 a bilancio. Inoltre, risparmierebbe i 6 milioni lordi dell’ingaggio, insomma una situazione perfetta per dare una spinta al mercato in entrata.

LO SPORTING CONFERMA: LA CLAUSOLA ESISTE!

Eppure, sono sorti dei problemi per il buon esito della trattativa. Lo Sporting Lisbona conferma l’esistenza di una clausola “anti-rivali” nel contratto firmato con l’Inter. La società di Viale della Liberazione dovrebbe versare 30 mln nelle casse dello Sporting in caso di cessione di Joao Mario ad un’altra squadra portoghese!

Nei giorni scorsi la stampa portoghese si era divisa sull’esistenza di questa clasuola, le dichiarazioni del club biancoverde hanno chiuso la disputa. Adesso servirà tutta la capacità di mediazione degli uomini nerazzurri per risolvere questa delicata situazione e dare un’altra spinta al mercato chiesto da Antonio Conte.