Inter, Lukaku vede Ronaldo. Il belga meglio di tutti gli attaccanti del Siviglia

Lukaku
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Quella che sta vivendo finora è una stagione da incorniciare per Romelu Lukaku, ormai ad un passo dal bottino di Ronaldo il Fenomeno.

Se dovesse segnare stasera Romelu eguaglierebbe le reti della prima annata di Ronaldo

Numeri impressionanti quelli messi insieme da Romelu Lukaku alla prima stagione in nerazzurro. A sottolineare il percorso del gigante belga ci ha pensato il Corriere dello Sport che ha ricordato come l’ex Manchester United sia soltanto ad una lunghezza dallo score di Ronaldo il Fenomeno nella sua prima stagione con i nerazzurri: “Una notte da Ronaldo. E pensare che, appena sbarcato sul pianeta nerazzurro, sembrava che innanzitutto il suo compito dovesse essere quello di far dimenticare Icardi, un bomber capace di segnare 124 gol in 219 partite. Invece, un anno dopo, ecco che Lukaku è a un passo dall’eguagliare il bottino raccolto dal Fenomeno nella sua prima stagione interista. Sta di fatto che ora siamo 34 reti contro 33. Significa che Big Rom potrebbe non solo eguagliare il brasiliano, ma addirittura superarlo, se contro il Siviglia, stasera, dovesse confezionare un’altra doppietta come quella rifilata allo Shakhtar in semifinale. Le sue caratteristiche, fisicità e potenza su tutte, restano uniche ed è obbligatorio andarle a sfruttare. C’è anche un’altra curiosità da sottolineare. Il bomber belga, infatti, ha segnato di più di tutti gli attaccanti schierati durante stagione dalla formazione andalusa. In tutto sono stati 5: il più prolifico è stato Munir, con 10 centri, seguito da De Jong, eroe della semifinale con il solito United e autore di 8 reti, poi En-Nesyri, arrivato a gennaio dal Leganes e arrivato a 6 gol, chiudono l’elenco Dabour ed Hernandez, entrambi fermi a 3, ma partiti a metà stagione. Il totale fa 30. Big Rom ne ha messi insieme 3 in più. Un motivo in più per far sentire la differenza anche in finale“.