Inter-Tonali: ecco la prima offerta dei nerazzurri e la distanza con Cellino

Inter-Tonali: ecco la prima offerta dei nerazzurri e la distanza con Cellino

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Via il sipario, l’Inter mostra le sue carte. Oggi il ds nerazzurro Piero Ausilio ha rivelato chiaramente l’interesse per Sandro Tonali, infiammando l’ennesimo duello di mercato con la Juve. Nel frattempo, la società ha inoltrato a Cellino una prima offerta, considerata troppo bassa. La monetizzazione di Icardi potrebbe dare la svolta decisiva alla trattativa.

AUSILIO: “CONOSCO I PARAMETRI DI TONALI, NON DI CELLINO”

“Tonali ha le qualità per giocare nell’Inter. Con queste parole dette ai microfoni di Sky Sport, Ausilio punta in maniera decisa il gioiellino del Brescia, classe 2000 e già nel giro della Nazionale. Che l’Inter fosse interessata a Tonali, è cosa risaputa da tempo ma non era stato mai detto così esplicitamente. Allo stesso modo è risaputo l’interesse della Juve per il talentuoso centrocampista che non si è fatto distrarre dai rumors di mercato e dai riflettori della Serie A. 

L’Inter sembra molto avanti rispetto ai rivali nella trattativa, ma c’è ancora distanza con il presidente del Brescia: “Non so se ha la qualità economica per essere acquistato. I parametri per essere un giocatore nerazzurro li ha tutti, ma non conosco quelli di Cellino” chiosa Ausilio. Secondo La Gazzetta dello Sport, l’Inter sha già presentato un’offerta al Brescia: 35 milioni di parte fissa più 5 di bonus. Ma la cifra è stata ritenuta troppo bassa da Cellino: secondo la rosea, infatti, l’ex presidente del Cagliari chiede 50 milioni per il cartellino del millenial. Nei prossimi giorni si capirà se l’Inter è disposta a investire parte della (ormai prossima) cessione di Icardi per portare Tonali a Milano.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy