Il summit UEFA prova a salvare la stagione: ecco le date ipotizzate

Il summit UEFA prova a salvare la stagione: ecco le date ipotizzate

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’intenzione del mondo del calcio è quella di salvare la stagione e arginare, per quanto possibile, i danni economici portati dal Coronavirus. La battaglia contro il Covid-19 è anche una battaglia contro il tempo: ecco la linea strategica tracciata nel summit UEFA di oggi.

GIOCARE OGNI 72 ORE: UNA CORSA CONTRO IL TEMPO

La riunione tra la Uefa e le 55 Federazioni nazionali affiliate è andato in scena oggi, in videconferenza. Secondo quanto riporta El Pais, l’intenzione è quella di dividere le competizioni in due filoni separati (nazionali e internazionali) e di concludere la stagione giocando in estate.

In particolare, dal summit UEFA è venuta fuori l’idea di ripartire dalle competizioni nazionali non appena sarà possibile e con le prime partite a porte chiuse. In seguito si proseguirebbe con Champions League ed Europa League che presentano rispettivamente 17 e 24 partite da giocare.

Ma, siccome è una corsa contro il tempo, la vera domanda è quando si ipotizza tutto ciò. Ferma restando l’imprevedibilità della situazione Coronavirus, gli scenari ipotizzati dagli organi sono due: il primo prevede una ripresa delle partite a inizio giugno, il secondo a fine giugno. A seconda di quello che accadrà, è stato già proposto un modello in cui ciascun club disputerà 3/4 partite a settimane, numeri pazzeschi a cui il sindacato mondiale del calcio non si è opposto, valutando l’ipotesi di giocare ogni 72 ore!

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy