Young: "Inter? Penso a chi ha vestito questa maglia e ai trofei vinti. Voglio scrivere anche io la storia di questo club"

Young: “Inter? Penso a chi ha vestito questa maglia e ai trofei vinti. Voglio scrivere anche io la storia di questo club”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ashley Young in occasione del match day programme per Inter-Ludogorets ha rilasciato alcune dichiarazioni riguardo il suo passaggio all’Inter. Ecco quanto detto:

“Da bambino ho sempre avuto l’ambizione di diventare un calciatore professionista. A 10 anni, quando la consulente della mia scuola mi ha chiesto che opzioni avessi per il mio futuro, le ho detto che avrei giocato a calcio. Lei mi ha domandato se avessi un piano B, la risposta è stata no, a quel punto sono uscito dalla stanza. Ecco l’ho vista un paio di anni fa e le ho detto ‘le avevo promesso che sarei diventato un calciatore professionista, ho dato tutto ed ora lo sono diventato.

Ho sempre visto partite del campionato italiano, da quando ero bambino e mi ha sempre incuriosito, mi sono chiesto se un giorno avrei avuto l’opportunità di giocarci e adesso sono qui.

Inter? Penso ai calciatori che hanno vestito questa maglia e ai trofei che questa società ha conquistato e vorrei far parte di questa grandissima storia. Avendo giocato 14 anni in Premier League ho portato qui la mia esperienza.

Il campionato italiano è più tattico, ma il mister e lo staff ci hanno aiutato molto a integrarci, poi i tifosi sono eccezionali, anche nel Derby di Milano ci hanno sostenuto dal primo all’ultimo minuto, è stato memorabile. Ince? Ricordo quando arrivò all’Inter, i tifosi lo adoravano. La passione che metteva in campo e la sua voglia di vincere erano incredibili”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy