Gagliardini si racconta: dal rapporto con l'Inter alla sua esultanza

Gagliardini si racconta: dal rapporto con l’Inter alla sua esultanza


Ai microfoni di Inter Tv Roberto Gagliardini racconta diverse curiosità sulla sua vita e sulla sua carriera: che coincidenza dietro la sua esultanza!

INTER TV GAGLIARDINI E LE SUE TANTE CURIOSITÀ

Sono tanti e disparati i temi dell’intervista con l’ex Atalanta, dal rapporto con la sua la città di origine al cibo, fino al legame con i colori nerazzurri dell’Inter.

IL RAPPORTO CON BERGAMO

Bergamo è la città dove sono cresciuto e dove è nato mio figlio. Ovviamente è una città a cui sono molto legato e a cui devo molto”.

IL RAPPORTO CON IL CIBO

La polenta mi piace molto è un ottimo piatto e a Bergamo è una tradizione. I casoncelli invece sono un’altra specialità, anche se il mio piatto preferito sono le lasagne. In generale sono una buona forchetta ma non so cucinare“.

L’ESULTANZA DELLA POLENTA

L’esultanza con il gesto della polenta è frutto di una coincidenza. Quando sono arrivato all’Inter (gennaio 2016, ndr.), dopo un po’ di partite non avevo ancora segnato. Sono stato ospite di Cattelan che mi ha detto: “Devi scegliere un’esultanza, non segnerai finché non ce l’avrai. A quel punto io ho scelto l’esultanza della polenta e guarda caso la giornata successiva ho segnato il mio primo gol con l’Inter, nella trasferta di Cagliari”.

UN SOPRANNOME PARTICOLARE

“Mio padre mi diede un soprannome: Duracell, perchè ero sempre attivo. Io e mio fratello da piccoli non ci fermavamo mai”.

LE SUE PASSIONI: DA HARRY POTTER AI BASSOTTI

“Mi piace la saga di Harry Potter, un Natale mi regalarono il dvd del film. Sono stato anche in America agli Universal Studios a vedere lo scenario del film”. Poi il numero 5 parla di un’altra sua passione, quella per gli animali: “La mia compagna ha la passione per i cavalli e aveva un cavallo prima che ci conoscessimo. Grazie a lei mi sono affezionato al mondo degli animali“.

LA FAMIGLIA E LE VACANZE

“Io e la mia compagna abbiamo un gran rapporto, abbiamo avuto un figlio, ora abbiamo anche due bassotti e siamo felicissimi. I cani sono fondamentali nella mia vita, mi trasmettono serenità e tranquillità, sono come altri due figli. Pian piano si sta sviluppando anche il rapporto tra loro e nostro figlio Tommaso”. Il classe ’94 parla poi dei luoghi che predilige: “Mia madre si era trasferita a Trapani e quindi le mie vacanze estive erano lì in mezzo a tanti posti stupendi, un mare bellissimo, tanti amici e i miei cugini. Ci sono stato due anni fa e stiamo pensando di ritornarci questa estate.

UN BRUTTO SCHERZO

 “Ho subito uno scherzo cattivo quando Nicole era ancora incinta di Tommaso. Mi avevano fatto credere che nostro figlio avrebbe potuto riportare qualche problema a causa dei cani che vivevano con Nicole. Per fortuna era uno scherzo, mi ricordo che era il giorno prima del derby che poi abbiamo vinto” 

IL RECORD COL GENOA

 “Il Genoa è la mia vittima preferita, mi porta bene. È stata la squadra contro cui esordito e a cui ho fatto 5 gol. Nell’ultima partita contro di loro venivo da un infortunio ed eravamo in emergenza, ho dovuto stringere i denti (segnò il gol del 2-0, la partita finì 4-0, ndr.)

IL RAPPORTO CON L’INTER

“L’esperienza all’Inter mi sta dando tanto. Quando sono arrivato in nerazzurro ho provato tante emozioni, oggi penso di essere maturato molto e di aver fatto tanta esperienza.”. 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy