Ecco il Derby - Conte e Pioli, Ibra ed Eriksen e la storia che si ripete

Ecco il Derby - Conte e Pioli, Ibra ed Eriksen e la storia che si ripete

Domenica ci sarà il derby numero 172 nella storia della Serie A, il numero 225 tra tutte le gare ufficiali. Il bilancio nel massimo campionato italiano è di 65 vittorie dell'Inter contro le 51 del Milan, 55 i pareggi. Ancora una volta la storia continua nella Scala del Calcio di Milano, ecco come ci arrivano le squadre di Conte e Pioli.

GLI ASSI NELLE MANICHE DI CONTE E PIOLI

Nel posticipo serale della ventitresima giornata, le due squadre di Milano si affronteranno di fronte a un San Siro gremito. Nella gara d'andata l'Inter si è imposta per 0-2 grazie alle reti di Brozovic e Lukaku. Ora i nerazzurri cercano la quarta vittoria consecutiva nel derby, mentre il Milan vuole riprendere l'ottimo andamento interrotto dall'Hellas Verona. Contro gli scaligeri, però, mancava Zlatan Ibrahimovic, che ha avuto un impatto decisivo sulla squadra. Da quando Ibra è tornato in rossonero, il Milan ha giocato 5 partite pareggiandone 2: nella prima occasione (Milan-Sampdoria, 0-0) lo svedese è entrato a gara in corso e nell'ultima (1-1 contro l'Hellas) è stato assente per influenza. Ibrahimovic ha segnato 6 gol nel derby di Milano (2 in nerazzurro, 4 in rossonero), lo stesso numero di Diego Milito.

Se il ritorno dello svedese è il punto di forza del Milan, l'Inter spera di vedere il vero Christian Eriksen per la prima volta proprio contro i rossoneri, un po' come successe a Sneijder nella prima partita della stagione del Triplete, nel lontano 2009.

LA CLASSIFICA DELLE DUE SQUADRE

La squadra di Conte arriva dalla vittoria per 0-2 in casa dell'Udinese dopo 3 pareggi consecutivi in campionato. Il pareggio della Lazio nel recupero contro l'Hellas Verona è sicuramente una ottima notizia per la squadra di Conte, che resta in seconda posizione con 51 punti, a meno 3 dalla Juventus e a più 1 proprio sulla Lazio.

Il Milan è a quota 32 punti in ottava posizione con Parma e Cagliari, avanti in classifica solo per differenza reti. Una vittoria potrebbe proiettare in maniera decisa il Milan nella zona Europa, per ora Europa League, con Atalanta e Roma appaiate a quota 39 punti.

Inter e Milan, Conte e Pioli, ancora una volta uno di fronte all'altro, con una vittoria da portare a casa per inseguire i propri obbiettivi.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giovanni Palmisano
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram