Capello: “Inter più vicina alla Juve. Eriksen può fare la differenza, Young porta esperienza”

Fabio Capello ha concesso un’intervista alla Gazzetta dello Sport, in cui ha parlato anche dell’Inter e dei suoi acquisti e di Scudetto.

Le parole di Capello sulla corsa scudetto

Le prime parole sono per i rinforzi di gennaio e sulla squadra che ha fatto il mercato migliore.

“L’Inter ha realizzato il mercato più importante ed Eriksen può fare la differenza.[…] Young è un esterno d’attacco capace anche di difendere, sa anche crossare molto bene. Può dare una grossa mano a Lukaku e Lautaro. Moses è un calciatore dinamico, di corsa; può dare una grossa spinta sulla fascia. Anche Napoli e Fiorentina escono rinforzate dal mercato di gennaio. In generale si è puntato molto sui giovani, in questo mercato.”

L’intervista verte poi sul distacco tra Inter e Juventus.

“La Juventus resta favorita, ma l’Inter è certamente più vicina. Sarri ha un gruppo straordinario e sta già guardando al futuro, con il colpo Kulusevski. Schierando Ronaldo, Higuain e Dybala non azzarda, ma è importante mantenere l’equilibrio e che i tre attaccanti si sacrifichino per la squadra. I problemi della Juventus sono legati alla difesa. L’assenza di Chiellini si è fatta sentire. Anche i centrocampisti sembrano appannati”.

Si parla anche della Lazio, squadra che può inserirsi nella lotta per lo Scudetto:

“La Lazio ha bisogno di brillantezza per rimanere nella corsa per lo Scudetto. Ha una rosa più limitata rispetto a quelle di Inter e Juventus e Inzaghi sarà costretto a spremere i suoi giocatori. Eventuali infortuni potrebbero essere molto pesanti. Per continuare a restare in corsa, Immobile dovrà continuare a segnare e gli altri reparti non dovranno commettere errori”.

L’ex allenatore parla, poi, del mese di febbraio, mese in cui ricominceranno gli impegni di Coppa Italia e Champions League, e se sarà, o no, il mese decisivo per la lotta Scudetto.

LEGGI ANCHE:  A sorpresa un big nerazzurro può rinnovare: c’è la notizia!

“Febbraio potrà davvero essere il mese decisivo, non soltanto per gli impegni di Champions League e Coppa Italia. Due componenti importanti sono gli infortuni e gli aspetti psicologici. Il primo perché perdere calciatori di qualità, in questo momento, può creare problemi. Il secondo perché vittorie importanti possono dare la carica giusta, mentre troppe sconfitte possono demoralizzare. Questo Scudetto potrà essere assegnato con una piccola differenza di punti, a differenza di altri.”.

L’acquisto più decisivo del mercato

Alla domanda su chi è stato l’acquisto più decisivo del mercato, Capello ha risposto così:

“Ibrahimovic. Ha portato, al Milan, la sua mentalità vincente e la qualificazione all’Europa League può diventare un obiettivo concreto. Zlatan è come Cristiano Ronaldo; un fuoriclasse che ha voglia di essere protagonista. Un altro arrivo fondamentale è Eriksen, che può aiutare l’Inter nella corsa Scudetto. ”.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI