Inter forza 4! È il giorno di Young e Spinazzola. Eriksen e Giroud…

Lo ha sempre definito il mercato delle “occasioni” e, a vedere i risvolti in casa nerazzurra, le occasioni sono state colte: praticamente tutte.

Lazaro e Vecino potrebbero lasciare l’Inter nelle prossime ore

Beppe Marotta e la dirigenza nerazzurra, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, sono in attesa di annunciare ben 4 rinforzi per la squadra di Conte. Tanta roba per una finestra di mercato che doveva, almeno in teoria, puntellare la rosa e che rischia invece di rivoluzionarla. Almeno in termini numerici.

YOUNG. Il capitano del Manchester United è atteso di buon ora a Milano. L’esterno inglese dovrebbe sostenere oggi stesso le visite mediche all’Humanitas e al CONI. Operazione da 1,5 milioni di euro.

SPINAZZOLA. La giornata di ieri è stata caratterizzata da tanta confusione negli uffici di viale della Liberazione e intorno allo scambio tra l’esterno della Roma e Politano. La trattativa potrebbe chiudersi oggi sulla base di un prestito con obbligo di riscatto legato alle presenze.

GIROUD. Il francese dovrebbe legarsi ai nerazzurri fino al 2022, con la durata del contratto legata anche in questo caso al numero di presenze. Marotta e Ausilio offrono 5 milioni. Giroud è un over 30 in scadenza di contratto. L’Inter è forte sul giocatore ma non vuole fare regali a nessuno. Nelle prossime ore, attesi nuovi contatti con Materazzi, Antonini e Morabito, entourage dell’attaccante.

ERIKSEN. L’Inter ha formalizzato la proposta economica, annunciata da Ausilio nei giorni addietro, sulla base di 15 milioni di euro. Dal club inglese nessuna risposta in serata, ma filtra grande ottimismo. Il gioco della diplomazia potrebbe durare tutto il week end poi, nel corso della prossima settimana, il danese dovrebbe atterrare a Milano. Lo conferma la presenza a Milano di Martin Schoots. L’agente del centrocampista ha avuto svariati incontri per definire l’intesa con il club nerazzurro. Eriksen avrà un contratto fino al 2024 da 7,5 milioni a stagione più i bonus e dovrebbe avvalersi dei benefici del Decreto Crescita, che permette di ottenere uno sconto del 50% sulle tasse per chi trasferisce la propria residenza fiscale in Italia dall’estero.

Impostazioni privacy