Dimarco la chiave per arrivare a Kumbulla. E su Amrabat...

Dimarco la chiave per arrivare a Kumbulla. E su Amrabat…

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Non solo Eriksen. L’Inter continua a muoversi sul mercato e tra i nomi accostati ai nerazzurri ci sarebbe anche quello del difensore classe 2000 dell’Hellas Verona.

Kumbulla arriverebbe a giugno per una cifra vicina ai 20 milioni di euro

Secondo il Corriere di Verona infatti, le due società starebbero trattando il passaggio di Marash Kumbulla all’Inter e, nella trattativa, giocherebbe un ruolo di primaria importanza l’approdo di Dimarco in gialloblu.

Sul difensore ci sarebbero anche l’Everton, il Chelsea, il Manchester United, l’Eintracht Francoforte, la Lazio e la Fiorentina, con i nerazzurri in vantaggio proprio grazie all’inserimento dell’ex Parma nella trattativa.

I rapporti tra Inter e Hellas Verona sono ottimi e oltre al discorso Kumbulla, potrebbe aprirsi altri scenari, ma la sensazione è che quello riguardante Amrabat rimanga sbarrato. Come riporta la Gazzetta dello Sport, infatti, “Lunedì pomeriggio, Sinouh Mohamed, l’agente del calciatore, ha avuto un incontro nella sede dell’Inter. Anche Antonio Conte è interessato all’ingaggio del ragazzo, ma l’inserimento della Fiorentina ha consigliato al club nerazzurro di lasciar perdere. E allora, da Firenze è arrivata l’offerta che l’entourage di Amrabat sta prendendo in considerazione, ovvero, un contratto quadriennale da 1,8 milioni di euro a stagione con una clausola bassa. Il Napoli, invece, gli sottopone un accordo di cinque anni con lo stesso stipendio, ma con una clausola più alta, di poco inferiore ai 100 milioni di euro“.

Insomma, i rapporti tra la Milano nerazzurra e Verona potrebbero continuare ad essere di ottima qualità, ma per Ambrabat l’Inter si tira indietro.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy