Tabarez: “Godin? Un super professionista ed è un un punto di riferimento mondiale”

Oscar Tabarez, ct dell’Uruguay, durante un intervista per la Gazzetta dello Sport, ha rilasciato delle dichiarazioni riguardo al capitano della sua squadra: Diego Godin

Tabarez elogia il giocatore nerazzurro

Le parole del ct sono un esempio di stima e di affetto verso un giocatore che ha realizzato 135 presenze con la Celeste e che ne rappresenta ancora un pilastro imprescindibile. Ecco le dichiarazioni di Tabarez:

Diego è il capitano della nazionale, è un leader ed è un punto fermo del progetto di rilancio che abbiamo lanciato quando siamo arrivati qui. Io sono nato poco dopo la vittoria dell’Uruguay contro il Brasile al Maracanà, nella finale del mondiale del 1950. Da quel momento in poi il paese è andato avanti con un peso enorme e negativo per la nazionale, come se non fosse più possibile raggiungere quel traguardo perché era stata fatta una impresa.

Il nostro pensiero, invece, era quello di crescere una generazione che credesse in se stessa e che potesse mostrare a tutto il mondo che un paese di 3 ml di abitanti può competere con grandi potenze e batterle.

Siamo riusciti nel nostro intento e abbiamo riattivato quell’orgoglio calcistico nel nostro paese che si era perso. Godin è cresciuto con il nostro progetto ed è diventato un punto di riferimento mondiale, come del resto la nostra nazionale.

Ora sta giocando in un sistema difensivo a cui è poco abituato: la difesa a 3 espone molto il difensore a difendere lontano dall’area e a fare gli uno contro uno nella parte laterale del campo. Ora si è adattato bene e lo vedo bene, questo perché è un super professionista. Per noi è un giocatore fondamentale e imprescindibile”.

Sei qui: Home » News Inter » Tabarez: “Godin? Un super professionista ed è un un punto di riferimento mondiale”