Zanetti: "Eravamo consapevoli di poter competere"

Zanetti: “Eravamo consapevoli di poter competere”


Il vice presidente dell’Inter, ha parlato del momento dei nerazzurri a margine della “Dinner Charity Gala” organizzata dalla Fondazione Pupi

Mai fuori dalle righe. Sempre composto, perfetto. Come il suo ciuffo. Anche nella sua carriera da dirigente, Javier Zanetti non si smentisce, e schiva con diplomazia qualsiasi domanda scomoda.

Zanetti: “Lautaro lavora con dedizione, è un patrimonio del club”

L’ex capitano dell’Inter, ha infatti parlato ai microfoni di TMW commentando con diplomazia le voci di mercato che riguardano Lautaro Martinez e i possibili rinforzi per il centrocampo.

Sul Toro, “El Tractor”, ha usato parole al miele: “Eravamo convinti dimostrasse il suo valore. Non siamo sorpresi. Lavora con dedizione ed è un patrimonio del club. Lo vedo felice all’Inter”.

Zanetti è intervenuto poi sul tema mercato e sulle voci di un’interesse nerazzurro per Rodrigo De Paul: “Dispiace che ci siano tanti infortuni nello stesso reparto. Sul mercato abbiamo le idee chiare e se ci sarà l’opportunità interverremo. De Paul? Conosce bene il calcio italiano e si è fatto notare in questi anni. Manca ancora tanto al mercato e nel rispetto di chi è già qui, preferisco non aggiungere altro”.

In chiusura, lo storico numero 4 nerazzurro, ha esaltato il lavoro di Conte: “Il mister e i ragazzi stanno facendo bene e ne siamo contenti. Eravamo convinti di iniziare un percorso importante con lui. Riesce a trasmettere tanto alla squadra ed eravamo consapevoli di poter competere. Adesso che ci siamo conosciuti, comprendo la sua cultura del lavoro“.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy