Bastoni - "Calpestare il prato del Meazza da nerazzurro è incredibile"

Bastoni -

Alessandro Bastoni, nel pre partita della sfida contro la Spal, commenta la sua esperienza all'Inter, fino a questo momento della stagione.

Bastoni: "In campo tutti mi spronano"

"Non bisogna dare per scontato il fatto di poter giocare in un Club come l’Inter ma non sento la pressione, solo l’adrenalina. Per me calpestare il prato del Meazza da giocatore dell’Inter è una cosa incredibile come andare agli allenamenti e trovare calciatori come Godin o Lukaku"; inizia così, il giovane difensore nerazzurro, che in questa stagione ha già conquistato la maglia da titolare 7 volte.

Il giovane difensore nerazzurro esprime tutta la sua stima per i nuovi compagni, rimanendo molto grato anche all'Atalanta: "Devo molto al settore giovanile dell’Atalanta, li sono cresciuto come giocatore e come persona. La svolta? L’esordio da titolare con il Parma contro il Torino, quando sono sceso in campo ho pensato “questa è la partita che può cambiare la mia carriera”, abbiamo vinto 2-1 e da lì ho cominciato a giocare stabilmente in Serie A"

Bastoni commenta poi il suo rapporto con i compagni di reparto, Skriniar e Godin, e col tecnico Conte: "In campo tutti mi spronano, specialmente i difensori. Godin mi dà consigli più di esperienza, su come marcare l’uomo, Skriniar su come essere più aggressivo. Il mister è tosto, mi fa capire dove sbaglio per migliorarmi sempre"

Prima di concludere, il giovane difensore, svela quale sarebbe uno dei suoi scenari ideali da calciatore : "La partita perfetta? Finale di Champions, ovviamente indosso la maglia dell’Inter, uno 0-0 al 90°, calcio d’angolo e io che segno"

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram