La UEFA non aprirà nessuna inchiesta su i cori razzisti ai danni di Lukaku in Slavia Praga-Inter

La UEFA non aprirà nessuna inchiesta su i cori razzisti ai danni di Lukaku in Slavia Praga-Inter

Nonostante la denuncia pubblica di Lukaku la UEFA non aprirà nessun inchiesta. Ecco il perchè

Lukaku protagonista in campo contro lo Slavia Praga ma anche fuori. Il centravanti nerazzurro nel post partita ha denunciato di aver subito buu razzisti da parte degli ultras cechi.

Il numero 9 nerazzurro nel post partita di ieri ha dichiarato: "Durante la partita mi è successo due volte e non va bene che accada. Siamo nel 2019, ci sono molti giocatori di diverse nazionalità nelle squadre e quando allo stadio vanno persone che per me si comportano in modo sbagliato loro rappresentano un esempio negativo per i bambini. Spero che ora la Uefa faccia qualcosa, perché tutto lo stadio si è comportato così dopo il primo gol di Lautaro e questo non è un bene per la gente che guarda la partita".

La UEFA ha però deciso di non aprire nessun inchiesta, in quanto né gli arbitri né il delegato Uefa avrebbero udito i cori di matrice razzista rivolti all'attaccante nerazzurro.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram