Inter, il mercato s'ha da fare. Marotta: "Interverremo"

Inter, il mercato s'ha da fare. Marotta:

Nel prepartita di Torino-Inter le sirene di mercato sono tornate a squillare per la squadra nerazzurra. Marotta ha nuovamente ribadito la volontà della società di aggiustare la rosa, in piena sintonia con Conte.

MAROTTA: "CERCHEREMO IL MEGLIO IN SINTONIA CON CONTE"

"Sappiamo che la rosa è limitata dal punto di vista numerico - ha detto il dirigente - Come società siamo in sintonia con l'allenatore, a gennaio cercheremo di guardare al meglio"- ha detto il direttore sportivo. Ormai che l'Inter si muoverà sul mercato non è più un dubbio. Può al massimo essere un interrogativo il come si muoveranno in Viale della Liberazione, visto che il mercato di gennaio è sempre stato definito "povero".

GIROUD IL PRINCIPALE INDIZIATO, OCCHIO A DE PAUL

A fare qualche nome ci pensa Tuttosport, che fa il punto sulla situazione del taccuino di Marotta&co. È noto che dal centrocampo in sù si accettino gli aiuti di tutti: in pole position sembra esserci De Paul, seguito a distanza da Florenzi.

Molto più remota la speranza di arrivare a Kulusevski già in inverno. In avanti il nome principale è senz'altro quello di Olivier Giroud.

Lo scoglio, non banale, è la richiesta del giocatore di due anni e mezzo di contratto. La carta d'identità recita "trentatrè" e legarsi all'ex Arsenal fino al 2022 non pare la scelta più in line con il dettame Suning.

Potenziali sorprese? Al momento poche, ma il mercato è imprevedibile e manca ancora un mese all'inizio delle contrattazioni. Lo scenario potrebbe cambiare se Gabigol fosse ceduto ad una cifra importante, ma al momento è ancora presto per parlarne.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram