EDITORIALE - Più forti delle avversità: vietato mollare

EDITORIALE - Più forti delle avversità: vietato mollare

Inizio di campionato incredibile per l'Inter: 34 punti su 39 e meno uno dalla capolista. Il tutto nonostante problematiche iniziali e che si sono presentate a stagione in corso.

Sii più forte delle avversità, non mollare la presa

La Juve, capolista, di riffa o di raffa continua a vincere. La squdra di Conte non smette nemmeno per un singolo istante di starle col fiato sul collo. La classifica recita 35 Juve, 34 Inter. Conte e i suoi non smettono, nonostante infortuni piuttosto importanti, di tampinare la capolista. L'infortunio di un giocatore, negli anni passati avrebbe compromesso stagione o singola partita. Ieri non è stato così, quest'anno non è così. I nerazzurri stanno dimostrando che la musica è cambiata, che non ci si arrende mai. La Juve, continua a vincere, in qualunque modo. Ha un organico completo dopotutto. Gli infortuni loro non pesano quanto i nostri visto che le riserve sono all'altezza dei titolari. Ma questa Inter non indietreggia di un centimetro, anzi, continua a mettere pressione all'avversaria. Il tecnico leccese infatti ha detto: "Se non ci fosse l'Inter il Campionato sarebbe chiuso già da novembre". Giocatori come Skriniar e Brozovic non hanno saltato nemmeno un minuto e in campo rendono sempre con grande intensità. Gli altri anni, come neve al sole l'Inter si sarebbe sciolta dopo tutte queste complicazioni. Gli altri anni però, non c'era Antonio Conte in panchina. Ci tiene a vincere, sempre. E i suoi giocatori, scendono in campo con la fame, la grinta e la voglia di vincere sempre da lui trasmessa. Non mollare Inter, tieni duro; a gennaio ci sono ottime possibilità che tu possa diventare ancora più forte.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Andrea Righini
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram