Sacchi: "La sconfitta di Dortmund deve essere d'incoraggiamento"

Sacchi: “La sconfitta di Dortmund deve essere d’incoraggiamento”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Arrigo Sacchi ha espresso la sua opinione riguardo alla partita in Champions disputata a Dortmund da parte dei nerazzurri. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha confermato l’ottima prima parte di gara degli uomini di Antonio Conte e un’eccessiva prudenza nel secondo tempo.

PRIMO TEMPO MAGISTRALE

Queste le parole dell’ex tecnico sulla partita:

“L’Inter è uscita sconfitta a Dortmund dopo un primo spezzone di gara magistrale. Nei primi 5 minuti si sono viste scalate perfette, pressing furioso e ripartenze veloci che hanno fatto indietreggiare gli avversari. Dopo il gol di Lautaro, i giocatori dell’Inter si sono contratti, come se si fossero appropriati di qualcosa che non era loro. Conte invece ha voluto che i suoi giocatori continuassero ad aggredire. Buon primo tempo interista, interpretato con coraggio e con idee chiare. I raddoppi, i pressing, la collaborazione e il pallino del gioco hanno sicuramente influito sull’autostima e creato pessimismo e difficoltà agli avversarsi”.

SECONDO TEMPO CON UN PIEDE SUL FRENO

Sulla seconda parte di gara Arrigo Sacchi aggiunge:

“Purtroppo nel secondo tempo i nerazzurri sono entrati con un atteggiamento troppo prudente, schiacciandosi nella propria area e lasciando il comando del gioco ai tedeschi. In questo modo il Borussia ha riacquistato fiducia e qualità, riuscendo poi a rimontare la partita. Non so se il motivo di questo calo sia stato la stanchezza o una mentalità vincente non ancora acquisita dai giocatori. Antonio lo sa sicuramente e da grande allenatore sa benissimo che la chiave del successo in Europa è il comando del gioco. Il primo tempo disputato deve essere sicuramente d’incoraggiamento per le prossime partite”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy