Esposito: "Quest'anno è cruciale, non posso sbagliare. Posso essere un leader"

Esposito:

I fratelli Esposito parlano del loro intenso rapporto con il calcio. Il gioiellino nerazzurro classe 2002 è il figlio mezzano tra Salvatore, centrocampista classe 2000, e il baby Francesco Pio, classe 2005 che gioca in attacco come Sebastiano. Il classe 2002 racconta le sue sensazioni in questa stagione per lui davvero cruciale nella triplice intervista rilasciata a Rivista Undici

IL TRIO DEI FRATELLI ESPOSITO: SEBASTIANO DÀ E RICEVE CONSIGLI

Tra felicità e responsabilità Sebastiano Esposito:  "Mi sto divertendo, ma mi rendo conto allo stesso tempo che quest’anno è cruciale, più delicato degli altri anni. Posso sbagliare molto meno. Meno sbagli, più hai possibilità di carriera". Esposito non vola basso con gli obbiettivi ma sa che c'è solo una strada per migliorare: "Io il volto della mia generazione? Potrei esserlo, posso essere un leader della mia Nazionale, dell’Under 18, della Primavera dell’Inter. Allo stesso tempo devo dimostrare ogni volta che me lo merito".

Certamente la personalità di questo calciatore è frutto anche del rapporto con i fratelli, dove si alterna a dare e ricevere consigli: "Pio il fine settimana viene in convitto prima delle partite, anche se cerco di lasciarlo libero il più possibile. Ma se c’è qualcosa da dirgli per farlo migliorare lo faccio, è giusto". Questo è più o meno ciò che fa con lui Salvatore, il fratello maggiore centrocampista del Chievo: "Certo, lui è mio fratello più grande e si sente. Sono solo due anni, ma ha molta più esperienza di me".

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giovanni Palmisano
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram