Brescia-Inter, Balotelli ritrova i nerazzurri e affronta il suo passato

Brescia-Inter, Balotelli ritrova i nerazzurri e affronta il suo passato

A distanza di 10 anni il destino di Mario Balotelli e quello dell'Inter tornano ad incrociarsi nuovamente. Questa sera Mario sfiderà la sua ex squadra che potrebbe in caso di vittoria portarsi per una serata in vetta solitaria.

DA GIOVANE TALENTO A BAD BOY, BALOTELLI ORA E' TORNATO NELLA SUA BRESCIA DA UOMO MATURO

Solo 9 anni fa Mario Balotelli il 5 maggio 2010 sollevava la Champions League con la casacca nerazzurra. Di anni ne son passati e la strada è stata difficile e tortuosa sia per Balotelli che per l'Inter. Un talento mai pienamente sbocciato, difficile da contenere sia in campo che fuori e che tanti grattacapi ha dato ai suoi allenatori. Ma se il rapporto con in nerazzurri è iniziato ad incrinarsi dopo quel fatidico lancio della maglietta al termine della semini finale al Camp Nou, moltissimi tifosi interisti ancora si chiedono quale sarebbe potuto essere il suo destino se Benitez avesse deciso di tenerlo in squadra anche l'anno successivo. Da li in poi un gran girovagare: il passaggio al Manchester alla corte di Mancini, le bravate e il ritorno a Milano sponda rossonera fino all'approdo a Liverpool e il tutto senza mai incantare veramente.

Dopo le due stagioni in Francia, Mario torna in Italia destinazione Brescia, la sua città. Balotelli stasera ritroverà in campo il suo passato e con la consapevolezza dell'uomo maturo forse ripenserà alla sua carriera e ai successi che potevano e non sono arrivati. A Brescia stasera però ci saranno anche ex compagni come Zanetti e Antonio Conte, tecnico che nel 2016 aveva provato a riconvocarlo in nazionale in vista degli impegni per le qualificazioni europee preferendogli poi però alla fine Pelle e Zaza. Se il destino è stato scritto Mario però farà di tutto per dire la sua e non è detto che non inizi proprio stasera contro la squadra che da ragazzino lo ha lanciato.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giansaverio Rizzo
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram