Esposito il "Predestinato" stupisce ancora: nuovo record per il baby gioiello

Esposito il

Grintoso, determinato, indomabile: non esistono più aggettivi per descrivere Sebastiano Esposito. Il baby talento nerazzurro è subentrato questa sera a Romelu Lukaku mostrando una personalità incredibile contro un avversario che non aveva certo bisogno di presentazioni.

ESPOSITO CONTINUA A STUPIRE: NUOVO RECORD PER IL CLASSE '02

Esposito lotta su ogni pallone come fosse l'ultimo della propria ancor lunghissima carriera. Conquista un rigore preziosissimo, portando al guinzaglio un campione del mondo come Hummels, utilizzando corsa e fisico. Chiama in causa tutto San Siro invitandolo ad "alzare il volume" a sostegno della squadra. C'è sicuramente anche la sua firma nel successo appena maturato contro un Dortmund dalle qualità mai in discussione.

Ma il 17enne ha collezionato anche un importante record questa sera: stando a quanto riportato da Opta infatti, Esposito è divenuto il più giovane calciatore dell'Inter a giocare una partita tra Champions League e Coppa dei Campioni a partire da Giuseppe Bergomi. L'ex difensore nerazzurro debuttò infatti a 17 anni e 72 giorni nella massima competizione europea.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram