Favre in conferenza: "Reus e Alcacer non ci saranno, Burki in forse"

Favre in conferenza:

La sfida di domani tra Inter e Borussia Dortmund ha tanto il gusto del "dentro o fuori" per il cammino dell'Inter in Champions League. Preferisce non parlare in questi termini Conte, e a lui si accoda tecnico del Borussia Dortmund, Lucien Favre. C'è da dire che la classifica delle due squadre è molto diversa: primo con il Barcellona a 4 punti , il Borussia; terza ad un punto come lo Slavia Praga, l'Inter. Ecco cosa ha detto in conferenza Favre sulla classifica e sulla situazione infortunati. Affianco a lui, il centrocampista Julian Weigl che non teme la fisicità di Lukaku.

FAVRE: "VOGLIAMO QUALIFICARCI E DOMANI SARÀ MOLTO IMPORTANTE"

Ecco le dichiarazioni di Lucien Favre nella conferenza stampa pre Inter-Borussia Dortmund, in programma domani alle ore 21.00.

SULL'IMPORTANZA DI UNA VITTORIA A SAN SIRO

Quello che ha detto Conte è giusto, non è una finale e può accadere ancora di tutto”.

SUI COMPLIMENTI DI CONTE AL BORUSSIA E A MAX HUMMELS

Hummels ha giocato già molto bene contro Leverkusen e Barcellona, siamo felici di averlo tra i nostri”.

SULLA SITUAZIONE INFORTUNATI

Burki non so ancora se sarà in grado di giocare, non si è allenato e dopo la rifinitura verificheremo. Dovrebbe essere ok perché ieri si sentiva bene ma non siamo ancora sicuri”. Sicuramente non farà part della sfida il capitano Marco Reus, decisivo per la vittoria di sabato scorso contro il Borussia Mönchengladbach : "Reus domani non sarà dei nostri, già nei giorni scorsi aveva questa infezione e oggi non si è sentito di viaggiare per venire con noi". Anche Alcacer non farà parte della sfida, ma Favre non è preoccupato da queste due assenze: "Sono calciatori infortunati o comunque non disponibili, ma quelli che abbiamo a disposizione possono fare bene”.

SULLA FASCIA DI CAPITANO IN ASSENZA DI REUS

"Parlarne non serve a niente, non è importante discutere di questo tema. Già in passato è capitato di non avere il capitano a disposizione".

SULLE ASPETTATIVE PER LA SFIDA DI SAN SIRO

Ci sono ancora 4 partite da giocare, vogliamo qualificarci e domani sarà molto importante per noi. Dobbiamo essere totalmente concentrati sulla nostra partita. Affronteremo una squadra molto forte, che ha giocato bene sia contro la Juve che nell’ultima contro il Sassuolo”.

WEIGL: "SIAMO CARICHI. NON TEMO LA FISICITÀ DI LUKAKU"

Affianco al tecnico, nella conferenza odierna, c'era anche il calsse '95 Julian Weigl, in maglia giallo-nera dalla stagione 2015-2016. Queste le parole del duttile centrocampista tedesco tra la vittoria in Bundesliga e la partita di domani.

SULLA CARICA DEL GRUPPO E LA VITTORIA IN BUNDESLIGA

Siamo tutti felici per il risultato è per la prestazione. Abbiamo difeso da squadra, abbiamo fatto tutto ciò che era importante e siamo anche riusciti ad uscire bene dal pressing. La vittoria di sabato ci dà motivazione e ci servirà per le prossime partite

SUGLI ATTACCANTI DELL'INTER E IL SUO RUOLO

Non importa in quale ruolo giocherò domani, sicuramente l’Inter ha grandi qualità in tutte le posizioni, lo hanno dimostrato in campionato e in Champions. Abbiamo fatto analisi video, sappiamo che l’Inter si difende bene e gioca in ripartenza. Sono molto pericolosi e domani cercheremo di sviluppare una strategia efficiente

SULLA FISICITÀ DI LUKAKU

Ho giocato anche contro altri calciatori forti fisicamente ma sono riuscito a difendere bene. La partita di domani sarà diversa, ma affrontare Lukaku sarà per me una cosa normale come tutte le altre ".

Tanta razionalità e poche paure, dunque, per il Borussia Dortmund alla vigilia di una sfida sicuramente fondamentale per il cammino dell'Inter in Champions.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Giovanni Palmisano
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram