Conte: "Siamo ancora lontani dalla Juve, ma vogliamo cambiare..."

Conte: “Siamo ancora lontani dalla Juve, ma vogliamo cambiare…”


Conte, a margine del Festival dello Sport di Trento, ha parlato della Nazionale azzurra e della sua Inter, appena sconfitta e superata in classifica dal suo vecchio amore, la Juventus.

JUVE AVANTI, MA SOGNARE NON COSTA NULLA

Conte ha dichiarato: “Roberto Mancini ed i suoi ragazzi stanno facendo bene, hanno iniziato un percorso importante. Bisogna essere ottimisti, perché ci sono tanti ragazzi giovani e promettenti, che hanno bisogno però di giocare e fare esperienza nelle varie competizioni. Io sono soddisfatto di lavorare con ragazzi come D’Ambrosio, Sensi e Barella, che fanno parte di questo ottimo gruppo”. 

Sull’Inter ha poi aggiunto: “Credere in una sorta di miracolo non costa nulla, ma come ho già detto il gap con la Juventus è importante e lo si è visto sul campo. Ma questo non vale solo per noi, vale anche per il Napoli. Tuttavia bisogna anche essere obiettivi, restare connessi alla realtà e pensare a cosa ci aspetta. Lo dico da inizio anno che considero Juventus e Napoli, essendo rodati da anni, molto più avanti di noi. L’ho ripetuto spesso. Dobbiamo esserne coscienti e lavorare per migliorarci e fare felici i nostri tifosi. Solo avendo una visione chiara del presente si può lavorare per rendere migliore il nostro futuro. Il termine giusto è lavorare, ma essere consci della differenza di valori non significa che non vogliamo e non proveremo a cambiare il nostro destino”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl