Zinga nel mirino dell'Inter: nuovo colpo 'francese' dopo Agoumé?

Zinga nel mirino dell’Inter: nuovo colpo ‘francese’ dopo Agoumé?


Non solo Agoumé e Kinkoue: l’Inter è pronta ad attingere nuovamente dal calcio francese per arricchire la propria rosa di nuovi baby talenti. E gli occhi della dirigenza nerazzurra sarebbero finiti su Melvin Zinga, portiere classe 2002 di proprietà del Le Havre.

GLI OCCHI DI MAROTTA SU ZINGA: DOPO KINKOUE E AGOUME’ SARA’ LUI IL NUOVO COLPO DALLA FRANCIA?

E proprio Zinga difenderà i pali della nazionale francese U17 ai mondiali in Brasile, organico che prevederà la presenza, guarda caso, dello stesso Agoumé. Un’ulteriore garanzia sul ragazzo arriva proprio dal club proprietario del cartellino: il Le Havre infatti è storicamente conosciuto per i numerosi talenti sfornati negli anni. Tra questi troviamo Paul Pogba, Sinama-Pongolle ed Anthony Le Tallec.

Con uno sguardo attento alle qualità tecniche del ragazzo, possiamo notare mezzi atletici importanti, come la notevole altezza (1,87 m), la sua intraprendenza nelle uscite alte e basse e la non meno importante disinvoltura nel giocare la palla con i piedi. Una spiccata personalità completa il quadro, motivo per cui in patria è stato persino accostato al connazionale Areola. Zinga ha però dichiarato a più riprese di ispirarsi ad un altro estremo difensore dei nostri giorni: il blaugrana Ter Stegen. Una caratteristica li accomuna: l’agilità tra i pali. Qualità che all’Inter, evidentemente, non deve essere sfuggita.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy