Pioli, il neo-milanista rinnega il nerazzurro: "Non avevo le idee chiare"

Pioli, il neo-milanista rinnega il nerazzurro: “Non avevo le idee chiare”


Conferenza di presentazione per Stefano Pioli, nuovo allenatore del Milan. Il tecnico ha risposto anche ad una domanda sul suo tifo nerazzurro, dichiarato apertamente in passato

“BISOGNA GIUDICARE QUELLO CHE FARO’, NON IL MIO TIFO DA BAMBINO”

Ribaltone in casa Milan: nonostante la sofferta vittoria contro il Genoa, Marco Giampaolo è stato esonerato e al suo posto la triade Boban-Maldini-Massara ha affidato le sorti dei rossoneri a Stefano Pioli, ex tecnico dei nerazzurri. Il mister di Parma ha guidato in passato anche l’Inter, nella tribolata stagione 2016-2017, subentrando a Frank De Boer.

Ma oltre ad aver guidato il club nerazzurro, Pioli in più di un’occasione si è lasciato scappare il suo tifo per l’Inter. Ed era inevitabile che nel giorno della sua presentazione come nuovo tecnico dei “cugini” rossoneri, questo nodo venisse al pettine.

Pioli ha però risposto di voler guardare avanti, e di non voler essere valutato per le sue idee passate in materia di tifo: Ero un bambino. Il passato è passato. Ora sono un professionista maturo: voglio fare bene e spero che i giudizi verranno emessi solo su ciò che farò in campo e non su quello che pensavo da bambino, quando non avevo ancora le idee chiare“.

Dopo Mihajlovic, e poi Mirabelli e Fassone, il Milan sceglie quindi un altro ex Inter per tentare di tornare grande. In passato però, e i tifosi milanisti lo sanno bene, non è andata benissimo.

 

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy