Vieri: "L'Inter sta accorciando il gap. Ma la Juve è un gradino più su"

Vieri: “L’Inter sta accorciando il gap. Ma la Juve è un gradino più su”


L’ex attaccante di Juve e Inter ha parlato alla vigilia del derby d’Italia esaltando la rinascita nerazzurra e la solidità bianconera

Vieri: “Conte è un allenatore enorme. Lukaku il compagno ideale per tutti”

Una cosa è certa, nessuno domenica sera potrà cantare: “Bobo gol, bobo gol, bobo gol, bobo gol, bobo goool”. Infatti, Christian Vieri, ex bomber di Inter e Juve, stavolta, non potrà esser protagonista in campo, con buona pace di chi non ha mai dimenticato il “bomber nazionale” per antonomasia.

Tuttavia, l’attaccante, che con l’Inter ha realizzato 123 reti e con la Juve si è laureato campione d’Italia, ha detto la sua sul derby d’Italia in un’intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, sottolineando la qualità delle due rose e il ritrovato appeal del calcio italiano.

Vieri, esaltato dalla prestazione dell’Inter al Camp Nou, è convinto che la squadra di Conte abbia imboccato la strada giusta: “Sarà uno spot per il nostro calcio. Il mondo ci guarda. L’Inter sta recuperando velocemente terreno e la Juventus è una grandissima a livello Europeo”.

L’attaccante ha poi sottolineato come entrambi i riparti offensivi siano di grande qualità: “Ronaldo è un mostro. Higuain è uno dei 5 centravanti più forti al mondo”.

Sui nerazzurri: “Lukaku è una prima punta importantissima e l’Inter aveva bisogno di uno così. Lautaro non ha paura di nessuno e chi lo boccia non sa nulla di calcio. Ha 22 anni e il gol con il Barcellona gli sarà d’aiuto. Sanchez sarà fondamentale in questa stagione, è devastante!”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy