Forlan su Barça-Inter: "Mi aspetto una sfida bellissima. Godin può fare meglio che in Spagna, Suarez goleador"

Forlan su Barça-Inter: “Mi aspetto una sfida bellissima. Godin può fare meglio che in Spagna, Suarez goleador”


In attesa della sfida di Champions di mercoledì sera, Barça-Inter, Diego Forlan ha rilasciato un’intervista alla Gazzetta dello Sport. L’ex nerazzurro si sofferma innanzitutto sulla sfida tra i connazionali Godin e Suarez.

LE PAROLE DI FORLAN

“Mi aspetto una sfida bellissima. Suarez è un goleador, a volte sembra che non sia nella partita, ma dal nulla, e anche se non ha una squadra che lo aiuta, può creare problemi, fare la differenza. Di fronte avrà un signor difensore, veloce, ottimo di testa in difesa e in attacco. E con un’esperienza infinita. Sono due leader. Diego è capitano dentro, lo sarà nei fatti e anche all,Inter. ma anche Luis, per stato gerarchico ed esperienza, ormai lo è.”

Su Godin aggiunge ancora: “Si può adattare benissimo alla difesa a tre e al calcio italiano. Ha giocato molte volte in carriera con quel modulo. e da voi le squadre sono più chiuse: la cosa lo può aiutare ancora di più. Può fare meglio che in Spagna.”

Qualche parola anche sull’altro uruguagio Vecino: “ha il talento per essere titolare fisso, ma ha anche una concorrenza agguerrita nel ruolo.” Forlan aggiunge inoltre che l’Inter può sorprendre il Barça:”si è rinforzata bene in estate e l’inizio di A è stato impressionante. Sono curioso. Però il Barça è sempre in casa, non puoi scommettrci contro. E spero che Messi giochi.”

Infine l’ex Inter accenna al suo passato in maglia nerazzurra: “non trovai il club nel suo miglior momento, e mi infortunai come mai in carriera. Un peccato, ma diedi il massimo. E ho ottimi ricordi di società e tifosi. Sono in contatto con Zanetti, Cambiasso, Milito e ogni tanto con Samuel. I sudamericani.”

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy