Bunker Inter, è la miglior difesa d'Europa. E il costo...

Bunker Inter, è la miglior difesa d’Europa. E il costo…


Un solo gol subito in cinque partite, due in sei se si considera la gara di Champions contro lo Slavia Praga. La difesa dell’Inter è attualmente la migliore in Europa per numeri, ed è costata appena un terzo rispetto al cartellino di De Ligt.

SKRINIAR-DE VRIJ-GODIN, MURO NERAZZURRO

Fin dal primo momento del suo approdo in nerazzurro, Antonio Conte ha insistito sulla difesa a tre in modo da poter schierare insieme i tre “tenori”. Nelle ultime due apparizioni in campionato, soprattutto, i tre la dietro – insieme a un sontuoso Samir Handanovic – hanno fatto dormire sonni tranquilli a tutti i tifosi dell’Inter. Chiusure, interventi, leadership, impostazione: tutte caratteristiche proprie dei difensori nerazzurri, guidati al meglio dal capitano tra  i pali. Soltanto Joao Pedro, con un colpo di testa, è riuscito a bucare la rete dello sloveno, in quello che era stato il momentaneo 1-1 del Sardegna Arena di Cagliari.

Quello che impressiona maggiormente però, sottolinea il Corriere dello Sport, è il costo sostenuto dal club nerazzurro per mettere insieme questo muro. “Solo” 34 milioni di euro, quelli spesi complessivamente – al lordo della cessione alla Samp di Caprari – per accaparrarsi tre stagioni fa Milan Skriniar. Gli altri due, infatti, sono arrivati a parametro zero da Lazio e Atletico Madrid, rendendo “sufficiente” solo il costo dell’ingaggio degli stessi giocatori.

Il confronto è immediato se si pensa a quanto la Juventus ha dovuto versare all’Ajax, quest’estate, per De Ligt. Il difensore olandese – che va detto, ha solo 20 anni – ha reso necessario un esborso vicino agli 85 milioni di euro, a cui vanno aggiunti i 12 netti che i bianconeri gli corrispondono ogni stagione.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy