Gabigol convocato: aumenta il suo prezzo; e se Marotta cambiasse idea?

Gabigol convocato: aumenta il suo prezzo; e se Marotta cambiasse idea?

Ormai non è un segreto che Gabigol sia diventato il gioiello del Flamengo; se n'è accorto anche il ct della Nazionale Brasiliana, che ha convocato l'attaccante per le prossime due amichevoli della sua squadra. Marotta, così, sorride, ma presto bisognerà decidere il da farsi. La Gazzetta dello Sport riporta i possibili scenari.

Gabigol, adesso l'Inter chiede 30 milioni alle pretendenti

Non ha mai avuto una vera e propria chance, in Italia, Gabriel Barbosa, in arte Gabigol. Un solo gol, è vero, ma poche presenze, e in un momento un po' delicato della recente storia nerazzurra.

In Brasile, sua terra natia, invece, l'attaccante sembra aver trovato la sua dimensione ideale; con le sue grandissime prestazioni con la maglia del Flamengo, infatti, è riuscito a strappare una convocazione in nazionale brasiliana a Bacchi, ct della Seleção.

Gradita notizia per l'Inter, che vede alzarsi il prezzo del nerazzurro, partito solo in prestito per il Sud America; adesso, infatti, i milanesi lo valutano 30 milioni, e le pretendenti interessate non sono poche.

Primo tra tutti, il Flamengo, che spera ancora di riuscire a rendere definitivo il prestito grazie al quale Gabigol si trova da loro e trascina la squadra a furia di gol; ma non solo, alle porte dell'Inter, infatti, ci sono anche alcuni Club europei, interessati allo svolgersi della faccenda.

Ma l'opzione più clamorosa non è ancora stata considerata; l'offerta di 30 milioni, infatti, potrebbe non arrivare, e le prestazioni dell'attaccante brasiliano iniziano a tentare i nerazzurri, che potrebbero cambiare idea e non privarsi del giocatore.

Gabriel Barbosa, così, ritornerebbe a Milano a gennaio, e si inserirebbe nel reparto offensivo a disposizione di Antonio Conte, dove, però, avrà molta competizione. Tutto può succedere, dunque, e il futuro di Gabigol è ancora tutto da decidere.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

Federica Caiafa
Leggi i suoi articoli
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram