Gabigol: "Non ho fretta di lasciare il Flamengo: questa è casa mia"

Gabigol: “Non ho fretta di lasciare il Flamengo: questa è casa mia”


Intervistato dal canale De Sola, l’attaccante classe 1996 ha parlato della sua avventura nel club di Rio de Janeiro, squadra a cui si sente molto legato

“Metà del mio cuore appartiene al Flamengo”

Il prestito al Flamengo scadrà il 31 dicembre 2019. La dirigenza del club rubro-negro ha già mostrato interesse nel voler prelevare l’attaccante a titolo definitivo. Gabriel Barbosa, da parte sua, non ha dubbi: il Flamengo è parte di lui. Ha contribuito a portare la sua squadra in vetta al campionato brasiliano, con 14 reti e 3 assist in 13 gare (19 i gol se si considerano anche i match di Copa Libertadores).

Alle domande dei giornalisti, che ovviamente gli chiedono del suo futuro, risponde con tranquillità:

È il sogno di ogni giocatore giocare in un top club europeo, ma sono molto contento al Flamengo. Non ho fretta di lasciare Flamengo, sono molto felice qui”.

Un legame con il club che lo ha segnato molto, tanto da essere ormai parte di lui:

“La metà del mio cuore appartiene al Flamengo, l’altra al Santos, che è il club verso cui provo molta gratitudine.. Il Flamengo lo sento come casa mia da quando sono arrivato. Ho sempre sognato giocare qui, adoro farlo al Maracana. Quando non sono sceso in campo ero lì a tifare con il pubblico. Questo passaggio sarà segnato per il resto della mia vita”.

Dopo due esperienze in Europa, con le maglie di Inter e Benfica, Gabigol sembra aver trovato la sua giusta dimensione. In questi mesi la trattativa tra Flamengo ed Inter per il suo approdo definitivo in Brasile potrebbe concretizzarsi.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy