Cagliari, ci risiamo: Lukaku vittima di ululati razzisti

Cagliari, ci risiamo: Lukaku vittima di ululati razzisti


Altro brutto episodio di razzismo nel nostro campionato. Questa volta a essere berasagliato da ululati razzisti è stato Romelu Lukaku, al momento di battere il rigore del decisivo 2-1 contro il Cagliari.

RECIDIVI: GIA’ CORI CONTRO KEAN E MATUIDI

Già l’anno scorso il tifo rossoblù si era macchiato di ululati razzisti a Moise Kean e Blaise Matuidi. Purtroppo anche questo episodio rischia di passare in secondo piano ed essere dimenticato tra le ormai tante pagine buie della storia sportiva recente italiana. Una parte della della tifoseria cagliaritana ha provato a intimidire Lukaku al momento dell’esecuzione del calcio di rigore con una serie di cori e ululati chiaramente udibili. Per fortuna del belga e dell’Inter l’azione dagli spalti non ha disturbato l’ex Man Utd, che ha trasformato il penalty. In occasione degli episodi dello scorso anno il presidente dei sardi Giulini era sceso in prima linea a smentire l’operato di alcuni tifosi, cercando di smorzare la polemica. La sanzione in quel caso non arrivò, ma il problema sembra essere stato solamente rimadato. E oggi se ne è avuta la conferma.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy