Inter-Lecce, il giorno dopo: cosa funziona e cosa va migliorato

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Esordio sensazionale per l’Inter di Antonio Conte, reduce da un netto 4-0 ai danni del Lecce al debutto in Serie A. Numerose le note liete, ma anche tanti spunti per comprendere al meglio quali sono i dettagli su cui lavorare.

Inter da sogno contro il Lecce, ma si deve lavorare su alcuni aspetti

Stando a quanto riportato dall’edizione odierna di Il Corriere dello Sport, sarebbero diversi i punti sui quali Antonio Conte e il suo staff dovranno concentrarsi. Primo fra tutti quello dell’intesa Lautaro-Lukaku, lanciati insieme dal 1′ nella notte di ieri.

Ben presto scopriremo se lo spartito rimarrà identico per tutta la stagione, ma il feeling tra i due va certamente costruito.

Le caratteristiche del belga parlano chiaro: strapotere fisico e gioco per la squadra. Manca però ancora la miglior condizione fisica, oltre al fatto che i compagni devono conoscerlo ed imparare a servirlo.

Lautaro, invece, le cui caratteristiche sono invece ben note, deve abituarsi ad agire e muoversi in funzione di un altro centravanti. In aggiunta, all’ex Racing si può imputare uno scarso cinismo: troppe le occasioni sprecate ieri sera e nella scorsa stagione.

DIFESA DA RIVEDERE

Il pacchetto arretrato nerazzurro, a sorpresa, ha accusato qualche problemino di troppo.

Certo, la sorte non ha aiutato (infortunio di De Vrij nel riscaldamento), ma la transizione difensiva è ancora da registrare, special modo in vista degli impegni a più alto coefficiente di difficoltà.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook