Gabigol torna a stupire, ma le sue richieste allontanano le pretendenti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

C’è aria di dejà vu in Brasile: Gabigol sta, di nuovo, incantando il pubblico carioca. Se prima era successo, per ben due volte, con la casacca del Santos, ora sta accadendo con quella del Flamengo. Sono ben 20, infatti, le reti messe a segno da Gabriel Barbosa col club di Rio de Janeiro nel 2019, condite da 11 assist. Numeri che, come riporta Tuttosport, qualche palpebra in Europa l’hanno fatta alzare.

Gabigol, diverse squadre interessante, ma l’ingaggio rimane un ostacolo

Il quotidiano torinese scrive di un rinnovato interesse nel talento scuola Santos. Dopo essere transitato come meteora presso Inter e Benfica, infatti, Gabigol ha trovato la sua dimensione tornando in patria.

Nel campionato verdeoro, da quasi due anni, sta completando la sua consacrazione, trascinando, a suon di gol, prima il Santos e ora il Flamengo.

Le prestazioni sono ancora più convincenti di quelle che nel 2016 avevano fatto stropicciare gli occhi a mezza Europa. L’ultima è arrivata stanotte: il numero 9 ha timbrato il cartellino per ben due volte, nella gara di ritorno di Libertadores contro l’Emelec, dopo una sconfitta per 2-0 all’andata in Ecuador.

L’Inter sta cercando da tempo di piazzarlo in Europa, dove ci sono squadre disposte a soddisfare la richiesta di 18 milioni dei nerazzurri.

Secondo Tuttosport, poi, sono arrivati sondaggi da Inghilterra, Spagna e Russia. Rimane tuttavia un unico grande problema da superare: l’ingaggio. Il giocatore chiede ben 4 milioni netti all’anno, facendo allontanare per il momento tutte le pretendenti.

Per poterlo cedere bisognerà aspettare un club disposto a garantirgli quella cifra (in Cina o in Arabia?), oppure un suo passo indietro a favorire la riduzione dell’ingaggio.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook