L'affare Barella: tra bonus facili e difficili quanto è costato all'Inter?

L’affare Barella: tra bonus facili e difficili quanto è costato all’Inter?


Nicolò Barella è da ieri ufficialmente un nuovo giocatore dell’Inter. Il centrocampista ex Cagliari arriva nella società nerazzurra con la formula del prestito più obbligo di riscatto. Per sbloccare la trattativa è stato fondamentale l’inserimento di alcuni bonus.

Bonus facili e bonus difficili

L’Inter ha finalmente il suo nuovo centrocampista, Nicolò Barella. Per strapparlo alla concorrenza la società meneghina ha utilizzato una formula abbastanza particolare. 12 milioni di euro subito + 25 di obbligo di riscatto.

Tuttavia, secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport,  giocano un ruolo fondamentale i bonus facili e difficili inseriti nella trattativa. Infatti nella nota d’acquisto si legge che l’Inter pagherà milioni di euro in più in caso di vittoria della Champions Scudetto.

Eppure se questo viene considerato un bonus difficile, la novità sta nei bonus facili: milioni di euro saranno versati nelle casse della squadra sarda alla 100esima presenza di Nicolò con la maglia dell’Inter. Presenze che devono essere di almeno 45 minuti.

Quindi se la matematica non è un opinione questi soldi verranno pagati tra più di due anni di piena titolarità di Nicolò. Un vero affare? Lo dirà il campo.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy