Ecco le prime scelte tattiche di Antonio Conte: si ripartirà dal 3-5-2

Le prime scelte tattiche di Antonio Conte: si ripartirà dal 3-5-2


Nonostante il lungo elenco di assenti al ritiro di Lugano, Antonio Conte ha cominciato a lavorare sulla disposizione tattica della sua Inter. Out Vecino, Godin, Politano, Lautaro, Asamoah ed in attesa di Barella e Dzeko e Lukaku in dubbio, il tecnico ha già predisposto un primo 3-5-2.

BROZOVIC REGISTA, SENSI MEZZALA E PERISIC SEMPRE SULLA FASCIA

Come riporta il Corriere dello Sport, questi le prime impostazioni dettate da Conte: “Prima annotazione: nel 3-5-2 davanti alla difesa ha giocato molto più spesso Brozovic di Sensi. […] Il croato (il suo alter ego è Borja Valero) ha avuto ai suoi lati Gagliardini (a destra; alternativa Agoume) e Sensi (a sinistra; con lui Joao Mario). Dalla prossima settimana quest’ultimo ruolo, quello di mezzala mancina, andrà a Barella. Sulle fasce a destra Lazaro (Candreva alternativa) e a sinistra Perisic (con Dalbert). In difesa i tre titolari più utilizzati sono stati Ranocchia, De Vrij e Skriniar che si sono alternati con un altro terzetto composto da D’Ambrosio, Ntube e Pirola. In attacco, invece, sono stati utilizzati Politano (finché non si è infortunato) e Longo; come alternative Esposito e Colidio (più Vergani)”.

ICARDI E NAINGGOLAN FUORI DALL’AREA TATTICA

Icardi e Nainggolan non hanno mai svolto le esercitazioni tattiche a eccezione di ieri quando il Ninja, trattandosi di tattica a reparti (prima hanno lavorato i difensori e i portieri; poi i centrocampisti e le punte), qualche esercizio lo ha fatto”. Per i due il futuro continua ad essere incerto, ma la partecipazione attiva agli allenamenti rimane sempre una considerazione positiva, nonostante l’esclusione dall’assetto tattico totale, almeno per Mauro. Nelle settimane seguenti capiremo meglio il futuro dei giocatori e le intenzioni di Conte.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy