Conte vuole disponibilità e sacrificio dai calciatori

Inter, Conte categorico: “Cerco piena disponibilità e sacrificio dai miei calciatori”


L’allenatore dell’Inter ha subito messo le cose in chiaro. Per chi non dovesse essere disposto a mettersi al servizio della squadra, si faranno altre scelte

Messaggio forte e chiaro di Antonio Conte. Come evidenziato oggi dalla Gazzetta dello sport, il nuovo allenatore dell’Inter cerca piena disponibilità e sacrificio dai calciatori. Avviso per chi lo scorso anno ha giocato al di sotto delle proprie potenzialità, in primis Ivan Perisic. Il croato, che nel recente passato ha manifestato la volontà di cambiare aria, è chiamato a compiere la scelta definitiva. Niente più convincimenti, chi indossa la maglia nerazzurra lo deve volere e dovrà sentire lo spirito di appartenza.

Ultima opportunità per Perisic

La scorsa stagione di Perisic è stata deludente, tante prestazioni al di sotto delle aspettative. Per lui potrebbe essere un nuovo inizio, un’opportunità per rilanciarsi. Non è escluso che nei prossimi giorni ci possa essere un faccia a faccia tra allenatore e giocatore per capire la volontà del croato. Per Conte nessuno è indispensabile, chi non è disposto a mettere il noi davanti all’io non rientrerà nei suoi piani. Nel corso della conferenza stampa di ieri è stato preso come esempio Samuel Eto’o, figura emblematica se si parla di sacrificio e forza di volontà. È quello il modello a cui ispirarsi prima di ogni ragionamento tecnico-tattico.

Il gradimento di Conte

Non è un segreto che giocatori con le caratteristiche di Perisic siano graditi all’allenatore salentino. Il numero 44 nerazzurro agirebbe come ala sinistra a tutto campo nel 3-5-2. Ruolo che probabilmente, nel sistema di gioco di Conte, richiede più sforzo e dispendio energetico degli altri. L’allenatore ex Juventus vuole prima lavorare sull’aspetto mentale dei calciatori, ecco perchè chiede schiettezza ai suoi giocatori, la stessa che lui ha avuto nella conferenza di presentazione. Conte sa che l’esterno croato può essere una risorsa importante nel suo arsenale, ma ha bisogno di capire quali siano le reali intenzioni del classe ’89. L’intento è quello di creare un gruppo unito e compatto verso traguardi prestigiosi. Per chi vuole mettersi a disposizione a 360 gradi la porta è aperta. In caso contrario verranno effettuate altre scelte per il bene della squadra.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy