Intrigo Icardi, il Napoli fa sul serio: pronto l'assalto decisivo! I DETTAGLI

Intrigo Icardi, il Napoli fa sul serio: pronto l’assalto decisivo! I DETTAGLI


Il futuro dell’attaccante dell’Inter è sempre più incerto. L’argentino vuole restare, l’Inter cerca altre soluzioni

Una storia che non si sa come andrà a finire. Mauro Icardi ha più volte manifestato la volontà di restare nerazzurro, ma l’Inter non è dello stesso avviso. Sapendo dei rapporti freddi tra la società e Icardi, come riporta Alfredo Pedullà dal Corriere dello sport, Juve e Napoli starebbero pensando di accapararsi un attaccante giovane dai gol sicuri. L’identikit ideale sarebbe quello di Mauro Icardi.

Intrigo Icardi – Napoli e Juve in agguato

Il Napoli sta già effettuando qualche calcolo. Monetizzare dagli esuberi e regalare a Carlo Ancelotti l’attaccante d’area di rigore. Il sogno è quello di creare un tridente Insigne-James-Icardi, ma prima di sognare c’è da guardare la realtà. I nerazzurri non intendono svendere uno dei calciatori di maggior valore della rosa, servono non meno di 70 milioni. Soldi che naturalmente verrebbero girati al Manchester United per arrivare a Romelu Lukaku (anche se qui si lavora ad un prestito biennale con obbligo di riscatto, ma le cifre sono quelle). Per quanto riguarda la Juve, c’è prima da risolvere qualche questione interna.

Trovare una sistemazione a Higuain, che in Italia non vorrebbe giocare altrove e sondare la volontà di Mandzukic (con Sarri non sarà più un titolarissimo?). Senza dimenticare Moise Kean in scadenza nel 2020, per il quale però non dovrebbero esserci problemi per il rinnovo. Maurizio Sarri è un grandissimo estimatore di Icardi, convinto che per il proprio schema di gioco sia il centravanti ideale da 30 gol a stagione. Lo cercò già a Napoli nell’estate 2016, ma poi non se ne fece nulla. Da allora sono cambiate tante cose. L’argentino è tutt’altro che incedibile per l’Inter.

E l’Inter come gestisce la situazione Icardi?

Semplice. L’accordo tra la società e Conte è chiaro: venderlo ma alle nostre condizioni. Inevitabilmente si tratta di una situazione molto delicata, destinata ad andare avanti per le prossime settimane. Wanda ha fatto sapere più volte che Mauro vuole restare a Milano, convinto che con Conte possa essere l’inizio di un futuro vincente. Ma evidentemente qualcosa si è rotto dallo scorso febbraio, quando la fascia di capitano venne rimossa dal suo braccio. Anche quel feeling con i tifosi si è tramutato in disprezzo per la maggior parte. Forse è davvero giunta l’ora dopo 6 anni di Inter e oltre 100 gol, di porre la parola fine.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy