Repubblica - Telefonata tra Wanda e Conte: lei chiede la rescissione per Icardi

Repubblica – Telefonata tra Wanda e Conte: lei chiede la rescissione per Icardi


Richiesta shock: “Se non lo volete liberatelo a zero”

Il tempo scorre e la vicenda legata all’ormai scontato addio di Mauro Icardi si complica sempre più. Come l’anno scorso si è aperto il sipario e un’altra grande commedia ha avuto inizio. I protagonisti? Sempre gli stessi. Lui, lei e l’altra. Mauro Icardi, Wanda Nara e l’Inter. L’anno scorso la buffa messa in scena, con presunta finestra sulla Juventus, si era conclusa con un lieto fine, quest’anno la recita si tramuterà in tragedia. A svelare il nuovo capitolo della saga ci pensa Repubblica, raccontando di una telefonata tra la Nara e Antonio Conte.

ENNESIMO CAPITOLO DI UNA TRAGEDIA ANNUNCIATA

Era nell’aria da mesi, l’addio di Mauro Icardi. Dopo gli oscuri avvenimenti in seguito alla destituzione dal ruolo di capitano in febbraio, lo strappo tra Mauro Icardi e l’Inter ha tardato a ricucirsi. Ad immortalare la frattura definitiva il rigore malamente sbagliato contro l’Empoli e la conseguente uscita dal campo in mezzo ai fischi dagli anelli di San Siro. Rottura con lo spogliatoio, con l’allenatore, risanata, poi riaperta; infine rottura con dirigenza, ambiente, tifoseria e (sembra) nuovo allenatore. In una situazione dove in diversi hanno scritto e detto molto, dove quasi tutti ci hanno capito pochissimo, si rischia di sfociare in una situazione al limite del grottesco che farebbe male a tutti, per modi e risultati.

LO SCONTRO

Repubblica svela come sia avvenuta una telefonata di circa un’ora tra Wanda e Conte. La showgirl ha ribadito la stima di Icardi nei confronti dell’allenatore salentino e la sua volontà di continuare in nerazzurro. La risposta di Conte non poteva che essere negativa, con l’allenatore che ha ribadito che Mauro non rientrerà nei suoi piani, ipotesi ampiamente ventilata dalla stampa da diverse settimane. Dopo di che il fattaccio: la moglie ed agente ha reagito lanciado la richiesta di liberare l’ex capitano a zero. Richiesta ai limiti del surreale e del provocatorio, visto il patrimonio che Icardi costituisce per l’Inter. Tuttavia ciò non esclude che la coppia voglia adire le vie legali, cosa che l’Inter vorrebbe evitare per non allungare i tempi, pur non temendo una sconfitta in aula. La fine della storia tra Icardi e l’Inter è vicina, in un modo o nell’altro. Una storia che a tratti è parsa potersi trasformare in leggenda e che finirà nel peggiore dei modi per tutti. L’Inter perderà un patrimonio sportivo, dovendo rinunciare a uno dei migliori 9 al mondo, ed economico, vedendo la valutazione del giocatore abbassarsi da 110 a 70 milioni. Icardi dovrà ricostruire la propria carriera ma soprattutto la propria immagine, dopo una debacle di cui di sicuro non è il solo responsabile. In questo triste ultimo atto hanno perso tutti.

 

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy