Bergomi: “Conte è l’uomo giusto, serve accorciare sulla Juventus”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Settimana di grandissime novità quella che si sta concludendo per l’Inter. L’arrivo di Conte, anche se da tempo chiacchierato, ha sorpreso tutti e ai microfoni di Radio Deejay è intervenuto Beppe Bergomi commentatore ed ex capitano nerazzurro.

BERGOMI CONVINTO DELLA SCELTA DELLA DIRIGENZA

Beppe Bergomi si è dimostrato molto felice dei nuovi arrivi in casa nerazzurra, e ha commentato così la scelta di Antonio Conte come futuro tecnico: “Penso Solo bene di lui. È l’uomo giusto. Mi spiace per Luciano che ha centrato gli obiettivi, ma non gli è bastato. Ma se punti su uno vincente che ha sempre cambiato le squadre in cui è andato, mi sembra l’operazione migliore per accorciare dalla Juventus”.  Il commentatore ha poi continuato analizzando i costi dell’operazione e lasciandosi andare una confidenza che gli era stata fatta da Marotta: “Questa è la storia dell’Inter. Quando ha vinto ha sempre avuto allenatori forti e fatto grandi investimenti. Marotta mi ha detto: “L’aspetto economico è rilevante ma vogliamo vincere e costruire un’Inter forte”. La rosa non gli dispiace”.

Un ultimo commento poi sulla rosa e sulle possibili mosse di mercato: “Perisic lo vuole usare a tutta fascia. Mi hanno detto che è molto carico e vuole portare la squadra più in alto possibile. Godin? Non sarà facile usare assieme lui, Skriniar e Godin, tutti e tre assieme. Sarà importante D’Ambrosio come centrale aggiunto. Credo userà molto Vecino e Gagliardini, che sono duttili e lui vuole giocatori che sanno inserirsi. Userà sicuramente Dzeko insieme a Lautaro come seconda punta. Recupererà poi Candreva che ha avuto in Nazionale e gli piace molto Politano. Poi vediamo che investimenti farà l’Inter”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook