Madonna: "Serve mentalità: deve esserci sempre voglia di vincere!"

Madonna: “Serve mentalità: deve esserci sempre voglia di vincere!”


Dopo il brutto stop contro il Torino per 0-2, parla ai giornalisti presenti al Breda l’allenatore nerazzurro Armando Madonna. Il tecnico ha commentato la prestazione dei suoi, visibilmente sottotono dopo una serie di risultati positivi. La posizione in classifica rimane ottima (secondo posto), con sei punti sul Torino terzo. La squadra si appresta a terminare il campionato con due partite da giocare per poi concentrarsi sulla eventuale final four.

“CI STIAMO RILASSANDO, SBAGLIATO L’APPROCCIO”

“Dopo la partita non sto a guardare la classifica. Non la guardavo nemmeno all’andata, quando eravamo settimi a nove punti dal Torino”.

Il piazzamento rimane comunque buono?

Certamente. Ma io devo guardare alla crescita dei ragazzi. E oggi abbiamo sbagliato l’approccio. Male nel primo tempo, abbiamo subito e non siamo riusciti a prendere in mano la partita. Nel secondo meglio, ma siamo stati disordinati e non è bastato”.

E’ la terza sconfitta contro i granata quest’anno. Legittimo pensare che questo tipo di risultati possano portare a un blocco mentale in vista del finale di stagione. Ma Madonna non è dello stesso avviso:

“Conta il periodo in cui affronti squadre come il Toro, o la Fiorentina. Se sei in difficoltà e devi aggrapparti al risultato diventa difficile giocarci contro. Anche col Chievo abbiamo sbagliato approccio: poteva costarci caro ma siamo riusciti a vincere. A mio parere è una questione mentale, i ragazzi tendono a rilassarsi un po’ troppo. Dobbiamo tenere alta l’attenzione, contro qualsiasi avversario, nonostante la grande rincorsa che abbiamo fatto durante la stagione”.

C’è anche una componente di stanchezza?

“Ultimamente non reggiamo per tutti i novanta minuti, ma come detto per me il problema rimane a livello mentale. Anche se affrontiamo un periodo difficile con molte partite si deve trovare la volontà di vincere: è essenziale se ti trovi all’Inter”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy