PREVIEW - Udinese-Inter: De Paul uomo in più per i bianconeri

PREVIEW – Udinese-Inter: De Paul uomo in più per i bianconeri


Nell’anticipo delle 20:30, l’Inter di Luciano Spalletti andrà a giocarsi una grossa fetta di qualificazione alla prossima Champions League in quel di Udine. Alla Dacia Arena, l’Udinese di Igor Tudor tenterà di fare il colpaccio visto che la sua squadra è solamente a +4 dalla zona rossa.

Negli ultimi 5 confronti i nerazzurri hanno ottenuto ben 4 vittorie e una sola sconfitta. In campionato i friulani non battono in casa l’Inter dal 6 gennaio 2013, quando una doppietta di Di Natale e una rete di Muriel stesero l’Inter di Andrea Stramaccioni.

L’UDINESE DALL’ARRIVO DI IGOR TUDOR

In carica dal 20 marzo, Igor Tudor è stato richiamato ad Udine per dare una forte scossa all’ambiente dopo i deludenti risultati ottenuti con Davide Nicola.

Con l’allenatore croato in panchina, in 6 gare, i bianconeri hanno battuto Genoa ed Empoli e pareggiato contro Milan e Sassuolo. In questo periodo 7 sono stati sia i gol fatti sia quelli incassati.

I NUMERI DELLA STAGIONE

Attualmente al 17° posto con 33 punti conquistati, l’Udinese tra le mura amiche ha totalizzato ben il 75% (25) del suo score.

Con 31 reti fatte ha il 18° attacco del campionato. Sono 52 le reti subite, un numero che la evidenzia come la quart’ultima peggior difesa della competizione. Inoltre, con 9 reti, l’Udinese è la squadra che ha subito più gol da calcio di rigore a sfavore. Sono solo 3 le reti realizzate di testa, un dato che la piazza al 20° posto di questa particolare classifica.

Con 105.452 km percorsi, i bianconeri hanno la media percorsa più bassa del torneo. Sono 391 i tiri tentati (14°) mentre è la 5a squadra ad averne subiti di più (488). Però, la squadra di Igor Tudor si presenta come una delle più abili nel recupero palla (3a).

In fase di impostazione si evidenziano alcune lacune: 17a squadra per passaggi effettuati (11889), al 20° nella classifica relativa a quelli realizzati nella trequarti avversaria (1475).

RODRIGO DE PAUL: L’UOMO IN PIÙ

E’ sicuramente Rodrigo De Paul l’anima di questa squadra. L’argentino sta tenendo a galla i bianconeri e i suoi numeri ne sono una forte dimostrazione.

Miglior marcatore e assist-man dell’Udinese con 9 reti fatte e 4 passaggi decisivi. Il classe ’94 è il 7° giocatore della Serie A per tiri effettuati da fuori area (55) e il 6° per 1 vs 1 tentati (224).

La sua velocità gli permette di essere spesso soggetto a molti falli: sono 77 quelli subiti, 5° giocatore del campionato che ne ha ricevuti di più.

Il trequartista è un fattore determinante nel gioco friulano. Il numero 10 è quello che nella squadra ha effettuato più passaggi (1466). Di questi, 99 filtranti e nessuno ha fatto meglio di lui finora, 23 quelli chiave (5°) e 293 quelli avvenuti nella trequarti avversaria (8°).

L’ASSETTO TATTICO

Igor Tudor dovrebbe riconfermare l’Udinese visto contro l’Atalanta nell’ultima giornata. A Bergamo i friulani hanno disputato, nonostante il risultato negativo, una discreta prova.

L’allenatore croato si è presentato con un 3-5-2 che in fase difensiva si tramutava in un 5-3-2. Nonostante questo, i bianconeri hanno messo in difficoltà i bergamaschi; la squadra di Tudor era molto alta e al tempo stesso si è affidata ad improvvise e immediate verticalizzazioni. Un’altra caratteristica evidenziata è che in fase di non possesso l’Udinese si difendeva con tutti gli effettivi ma poi era brava a portare molti uomini nell’area avversaria.

Naturalmente il jolly è stato e sarà Rodrigo De Paul visto che spesso gli viene concessa la licenza di essere il giocatore più avanzato rispetto ai centrocampisti. Un occhio di riguardo anche alle conclusioni da fuori, all’Atleti Azzurri d’Italia i bianconeri hanno spesso tentato di sbloccare la gara con tiri dalla distanza.

(Fonte dati: Wyscout e Lega Serie A)

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy