Skriniar: "L'Inter merita di stare in alto. Samuel? Era davvero un muro, il paragone mi fa piacere"

Skriniar: “L’Inter merita di stare in alto. Samuel? Era davvero un muro, il paragone mi fa piacere”


ai microfoni di Sky Sport il difensore nerazzzurro ha parlato della sfida in proramma sabato sera al “Meazza”

Mancano solo tre giorni a InterRoma, scontro diretto per la zona Champions. Nerazzurri che possono virtualmente chiudere il discorso qualificazione con una vittoria, mentre i giallorossi in caso di sconfitta, sarebberoprobabilmente fuori dai giochi.

INTERVISTA A MILAN SKRINIAR

Sulla partita in programma sabato al “Meazza” ha parlato ai microfoni di Sky Sport il difensore nerazzurro:

Abbiamo una partita fondamentale davanti, bisogna vincere assolutamente. Se vinciamo andremmo a +9 dalla Roma e sarebbe di vitale per la qualificazione alla Champions.

Il Milan ha perso tanti punti anche se adesso si sono ripresi. Noi abbiamo sbagliato la partita in casa contro la Lazio, ma si poteva e doveva vincere contro l’Atalanta, ma questo è il passato e dobbiamo guardare oltre. Dzeko è un attaccante forte, lo dico sempre. Fisicamente è straripante, ha un grande tiro, dobbiamo stare attenti e concentrati. Do sempre il massimo quando scendo in campo, e tutti lottiamo per lo stesso obiettivo. Dobbiamo far vedere che siamo squadra, che siamo un gruppo forte di uomini forti. Noi dobbiamo assolutamente raggiungere la prossima Champions League, poi la speranza è quella di migliorare la posizione dello scorso anno. Potremmo anche cercare di arrivare secondi, visto che manca ancora lo scontro diretto con il Napoli. L’Inter merita di stare in alto. Il rapporto con De Vrij? Ci troviamo bene, andiamo d’accordo e siamo compagni di stanza. Il paragone con Samuel? Era un muro, mi fa piacere e mi dà fiducia. E’ un mito per me”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl