Nainggolan sfida Icardi e Perisic: ne resterà solo uno

Nainggolan sfida Icardi e Perisic: ne resterà solo uno


Aria di cambiamento quella che si respira per la prossima estate ad Appiano Gentile. Nainggolan, Perisic e Icardi sono infatti i tre nomi intorno a cui girerebbero tutte le future mosse della dirigenza nerazzurra.

NE RESTERA’ SOLO UNO

Dopo le recenti vicende, Icardi ormai sembra destinato a lasciare l’Inter in direzione Real Madrid. Anche per Perisic si profila l’ipotesi cessione, con il croato che strizza l’occhio a diversi club di Premier, soprattutto dopo i trasferimenti sfumati delle passate stagioni. Solo Nainggolan, nonostante la partenza stentata, sembra destinato a rimanere in nerazzurro. Il belga infatti, nonostante i numerosi infortuni, sembra aver ritrovato la giusta voglia e condizione e si è dimostrato uno dei giocatori più incisivi di questo finale di stagione. Stando infatti a quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport: “Il Ninja, che ha un contratto sino al 2021 a 4,5 milioni di ingaggio stagionale, resterà comunque uno dei leader della squadra. Spalletti l’ha voluto a tutti i costi, l’ha aspettato e ora se lo sta godendo di nuovo. Ha fatto il Nainggolan che conosciamo, ha detto il tecnico dell’Inter“. 

Anche in caso di arrivo di un nuovo tecnico, il Ninja resterebbe comunque uno dei protagonisti della prossima stagione: “Ad Antonio Conte, l’uomo di cui tanto si parla per alzare l’asticella nerazzurra, Nainggolan è sempre piaciuto: se l’ex allenatore di Juve e Nazionale davvero dovesse arrivare, Nainggolan sarebbe l’uomo giusto al posto giusto”.

Come quanto detto prima invece il destino di Perisic e Icardi, anche secondo la Gazzetta dello Sport, dovrebbe essere lontano dall’Inter e il palcoscenico sarà tutto per il belga: “La partenza di Icardi e Perisic invece è quasi certa, il terzo tenore rimarrà in sella a prescindere dalla conduzione tecnica che verrà”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl