Mercato Inter: occhi su Bergwijn come sostituto di Perisic

Mercato Inter: occhi su Bergwijn come sostituto di Perisic

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Steven Bergwijn, 21 anni, attaccante del Psv Eindhoven. Un talento puro che l’Inter ha potuto osservare da vicino durante la doppia sfida del girone di Champions contro la squadra olandese. In casa Inter, si pensa al dopo-Perisic, sempre più lontano da una possibile permanenza in nerazzurro. Occhio però alla concorrenza spietata, oltre agli interessamenti dalla Premier e dalla Bundesliga, anche il Milan sarebbe interessato al giovane olandese.

Il talento olandese costa e occhio alla concorrenza!

Bergwijn è stato valutato non meno di 40 milioni e attualmente l’Inter potrebbe permettersi di spendere una tale cifra. Almeno dal punto di vista economico parte in vantaggio sui cugini rossoneri che invece dovranno prima vedersela con il fair play finanziario. Nonostante ciò, Leonardo sarebbe pronto ad intavolare un’ipotetica trattativa per portare il talento olandese al Milan.

Un’altra minaccia incombe sull’obiettivo dell’Inter. Su Bergwijn ci sarebbero anche dei forti interessamenti dall’estero, in particolare da Chelsea e Bayern Monaco. La forza economica di queste due squadre potrebbe insidiare la trattativa che l’Inter vorrebbe intavolare per portare il giovane classe ’97 a Milano.

Rimane una domanda. L’ipotetica trattativa per Bergwijn dipende dalla partenza di Perisic? Ormai non è un segreto che il croato ha ricevuto interessamenti concreti dalla Premier (Arsenal e Tottenham in particolare) ma per ora non si sa se le due trattative in entrata e in uscita siano collegate tra loro oppure se l’Inter proverà in qualsiasi caso ad aggiudicarsi l’attaccante del Psv.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy