Ronaldo: “L’Inter è nel mio cuore e lo sarà sempre”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Ronaldo il Fenomeno ha parlato della sua esperienza con l’Inter e di quanto sia rimasto legato ai colori nerazzurri, alla città di Milano e all’ex presidente Moratti: “Sono stati cinque anni bellissimi della mia vita, in una città che ho imparato ad amare, con la gente che mi ha voluto sempre molto bene. L’amore che ho ricevuto in Italia non l’ho sentito da nessuna parte”.

“Moratti: una forte fonte di ispirazione per me”

il Fenomeno ha espresso la sua stima per Moratti: “mi ha insegnato tantissimo, dai valori importanti ai rapporti con i calciatori, compreso con me. Sicuramente il valore umano. Il rapporto umano che lui ha sempre avuto con tutti quanti. E’ una persona meravigliosa che ti guarda negli occhi e ti tratta sempre in maniera gentile”.

Ronaldo prosegue la sua intervista dicendo di essersi pentito di alcune scelte fatte in quel periodo: “non rimetterei il presidente Moratti spalle al muro per decidere il mio futuro. Nel momento in cui gli ho chiesto di mandare via Hector Cuper altrimenti me ne sarei andato via io, Moratti ha deciso di tenere Cuper”.

In ultima battuta Ronaldo si è soffermato sulla sua esperienza in rossonero: “Al Milan sono stato molto bene. Ho imparato molto ed ho conosciuto una società incredibile. Non c’è una squadra in cui mi sono pentito di andare”.

 

 

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook