Toldo: "Il prossimo anno speriamo di avere maggiore spinta da parte della società. Perisic potrebbe fare di più"

Toldo: “Il prossimo anno speriamo di avere maggiore spinta da parte della società. Perisic potrebbe fare di più”


Francesco Toldo è intervenuto ai microfoni di Radio 24 nel corso del programma “Tutti Convocati” e ha parlato di diversi argomenti: dalla partita contro il Sassuolo, alla situazione dei singoli, passando per la campagna BUU contro il razzismo.

Toldo: “Vorrei che Icardi calciasse di più in porta”

Intervistato nel corso della trasmissione radiofonica “Tutti Convocati”, Francesco Toldo ha parlato della campagna contro il razzismo condotta dall’Inter: “Siamo riusciti a trasformare San Siro in una festa ieri, il giorno di Santo Stefano è stato un fulmine a ciel sereno. Questa campagna BUU la società l’ha voluta per cambiare rotta e far vedere che l’Inter la pensa diversamente. La campagna è stata eccezionale, tutto il mondo ne parla, la società ha dimostrato carattere, non vogliamo più vedere e sentire cori razzisti, anche se io ho 47 anni e li ho sempre sentiti allo stadio, non li ho mai approvati”.

Un commento sulla gara di ieri contro il Sassuolo: “Quando è iniziata la partita pensavo finisse 3-0 per l’Inter. Li abbiamo schiacciati all’inizio, poi abbiamo lasciato spazio al Sassuolo. Alla fine ancora arrembaggio e poteva succedere di tutto. Inter bipolare è una cosa genetica. Non è un allarme lo 0-0, ma noi siamo così”.

Infine un commento sui singoli e sulla volontà della proprietà: “Mi piacerebbe che Icardi calciasse 10 volte in porta e non così poche. Mi piace Politano perché è frizzante, Perisic potrebbe fare di più. E’ sempre una fase di ricostruzione, l’anno prossimo speriamo di avere ancora una maggiore spinta da parte della società che vuole sempre investire. Dal lato sportivo l’Inter deve salire e alzerà la qualità dei propri giocatori. Bisogna ogni anno azzeccare 3-4 giocatori. Fa specie vedere che l’Inter non è pari con la prima, dovremmo esserlo”.

Fonte foto: screen youtube

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy