Semplici: "Proveremo a mettere in difficoltà l'Inter. Servirà la partita perfetta"

Semplici: “Proveremo a mettere in difficoltà l’Inter. Servirà la partita perfetta”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Consueta conferenza di vigilia anche per Leonardo Semplici, tecnico della Spal, che domani nel posticipo affronterà l’Inter di Spalletti.

Semplici: “Sarà importante dare continuità alle prestazioni”

L’allenatore della Spal ha subito esordito: “Sappiamo tutti la squadra che affronteremo, il suo valore tecnico, la fisicità e la storia. Questa partita ci deve dare solo certezze, indipendentemente dal risultato e ci dovrà far crescere per personalità e condizione. Proveremo a mettere più in difficoltà possibile questa Inter. Come sempre partiremo per provare a portare a casa i tre punti, servirà la partita perfetta”.

Successivamente ha aggiunto: “Dove deve migliorare la Spal? Rispetto alle ultime tre sicuramente nel risultato. Per me sarà importante anche dare continuità alle prestazioni che ci sono state, anche se non hanno portato i punti che la squadra poteva meritare per quanto fatto. Questo ci deve far lavorare ancora con più determinazione e desiderio di migliorarsi”.

Una battuta sul modulo che potrebbe schierare contro l’Inter: “Alcune partite lo scorso anno le abbiamo affrontate con un’unica punta, ma credo che la squadra possa esprimersi al meglio con due attaccanti. Snaturare modulo e caratteristiche di interpretazione della gara dei miei ragazzi non mi pare giusto”. E ha poi proseguito: “Il fatto di avere delle scelte ben venga, è stata allestita una rosa che si sta dimostrando all’altezza della situazione per il nostro obiettivo”.

Un commento su Petagna: “E’ l’unico con certe caratteristiche, il turn over toccherà anche a lui ma vedremo quando o perchè”. Su Everton Luiz: “Per me lui è un titolare, è cresciuto tanto dal suo arrivo e a Genova l’ho tolto solo perchè già ammonito. In lui crediamo molto e domani, dal primo minuto o a gara in corso, potrà darci una mano. Ci vorrà qualità di palleggio ma anche intensità nell’andare a riconquistare palla. Dovremo rischiare di più”. E su Missiroli: “E’ un giocatore importante per noi, possibile che rientri dal primo minuto”. 

Infine ha spiegato la situazione relativa agli infortunati: “Viviani e Kurtic sono ancora fermi ai box. Con loro anche Simic, vittima di una distorsione alla caviglia. Djourou e Bonifazi sono a disposizione: dopo aver iniziato la settimana a parte si sono regolarmente allenati con il gruppo”.

Fonte foto: screen youtube

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy