Calciomercato | Inter, rosa da sfoltire: incontro con Karamoh

Calciomercato | Inter, rosa da sfoltire: incontro con Karamoh

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Dopo l’acquisto di Keita Balde dal club del Principato di Monaco, il compito principale della dirigenza nerazzurra, da qui a fine mercato, sarà quello di sfoltire una rosa abbastanza ampia, soprattutto nella zona offensiva. Con Joao Mario sempre più vicino ad una delle due squadre di Siviglia, l’altro indiziato sembra essere il talentino classe 1998 Yann Karamoh.

CANDREVA PUNTA I PIEDI: NON VUOLE PARTIRE

Proprio così. L’esterno offensivo romano, complice una stagione molto difficile, è stato indicato da molti addetti ai lavori come possibile partente: una buona pre-season e l’intelligente mercato in entrata di Ausilio, oltre che i tifosi, ha fatto ben sperare anche Candreva, il quale sarebbe sempre più convinto del progetto e desideroso di rimanere, rischiando di venire estromesso anche dalla lista Champions. I fari quindi sono puntati sul giovane esterno ex Caen: Real Sociedad, Leganes ma anche Parma, Bologna e Cagliari. Il calciatore desidererebbe rimanere in serie A, le proposta di prestito secco con ritorno alla base nel 2019 potrebbe andare bene anche all’entourage. Una prospettiva che accontenta anche l’Inter che non vorrebbe perdere il francese, considerata sia la giovane età, sia l’ottima stagione disputata.

 

CANDREVA O KARAMOH: IL DILEMMA DI AUSILIO

Karamoh ha davanti a sé una lunga carriera: il classe 1998, acconciature bizzarre a parte, viene descritto come un ottimo professionista, dedito al lavoro e voglioso di ottenere ottimi risultati grazie ai preziosi consigli di Spalletti. L’allenatore di Certaldo non è assolutamente intenzionato a perderlo: l’anno in prestito sarà sicuramente propedeutico, il nerazzurro disputerà più partite da titolare e sarà al centro degli schemi tattici. Abituarlo ulteriormente al campionato italiano è l’idea migliore; spostarlo in una lega poco tattica come quella spagnola rischierebbe di rovinare tutto il lavoro sul campo svolto da Spalletti per educarlo ad alcuni dettami fondamentali, sia tecnici che tattici.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy