RASSEGNA STAMPA - Inter, l'Atletico apre al prestito di Vrsaljko

RASSEGNA STAMPA – Inter, l’Atletico apre al prestito di Vrsaljko


Ecco la rassegna stampa di venerdì 27 luglio 2018. Due argomenti, in particolare, spiccano sui quotidiani sportivi italiani riguardo l’Inter: il calciomercato e l’estrazione dei calendari, con una curiosità sulle maglie. Per il primo, importanti novità su Vrsaljko.

RASSEGNA STAMPA, GDS: VRSALJKO-INTER, ORA SI PUO’

La Gazzetta dello Sport, infatti, sottolinea come per l’esterno croato ora la strada sia in discesa. Il giocatore vuole solo l’Inter, tanto che ha rifiutato Bayern Monaco e Napoli. A Milano c’è Andrea Berta, direttore sportivo dell’Atletico Madrid, per discutere con il collega Ausilio sull’affare. L’Inter offre 7 milioni di prestito oneroso più altri 18 di riscatto (diritto), per un totale di 25, con gli spagnoli che ne chiedono 30. La distanza potrebbe essere colmata con l’inserimento di alcuni bonus, ma le sensazioni, per i nerazzurri, sono positive. E anche il destino chiama il croato: alla prima ufficiale, giocherebbe contro il suo ex club, il Sassuolo (19 agosto).

TUTTOSPORT: INTER, MILANO DALL’ALTO NELLA 3a MAGLIA

Tuttosport, invece, parlando dei nerazzurri descrive la curiosa iniziativa dell’Inter relativa alla terza maglia. La squadra nerazzurra si avvia a compiere 111 anni, e per questa stagione ha deciso di adottare la croce di Milano, come nel 2007/2008 (allora era la divisa da trasferta). La particolarità, però, è che all’interno della croce grigia (con il resto della casacca in bianco), c’è Milano vista dall’alto. Un dettaglio magari non percepibile ad una prima occhiata, ma certamente pronto a far impazzire i tifosi. L’ennesima dimostrazione del grande lavoro di miglioramento del brand che sta attuando Suning.

CORRIERE DELLO SPORT: VIDAL, SERVIRA’ UN SACRIFICIO

Il Corriere dello Sport, invece, parla di Arturo Vidal. Per arrivare al cileno, sogno della dirigenza e nome in grado di aumentare il tasso tecnico del centrocampo, servirà però un sacrificio. Senza una cessione, l’unica via sarebbe quella del prestito, per nulla gradita, però, al Bayern Monaco. Le possibilità sono due: Joao Mario e Matias Vecino. L’uruguaiano, però, è un pupillo di Spalletti, e andrebbe via soltanto per una cifra irrinunciabile. Domani, a Nizza, ci sarà Inter-Chelsea, un’occasione per i due club di parlare proprio dell’ex centrocampista della Fiorentina, che piace anche a Maurizio Sarri.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy