Ferrer (vicepres. Betis): "Joao Mario ci piace ma non abbiamo accordi con l'Inter"

Ferrer (vicepres. Betis): “Joao Mario ci piace ma non abbiamo accordi con l’Inter”


Joao Mario aspetta di conoscere il proprio futuro. Un futuro che, quasi sicuramente, sarà lontano da Milano: il portoghese non rientra nel progetto dell’Inter e lui stesso vorrebbe giocare altrove, come dichiarato anche prima del Mondiale.

PARLA IL PRESIDENTE DEL BETIS

Al momento la possibilità più concreta è quella del Betis Siviglia: ha parlato in merito alla possibile trattativa anche Lorenzo Serra Ferrer, vicepresidente del club iberico. Ecco le sue parole a El Desmarque: “Joao Mario è un giocatore dell’Inter e dire qualsiasi altra cosa sarebbe falso. Come profilo ci piace e potrebbe fare al caso nostro ma al momento non abbiamo accordi con la società nerazzurra. E io non parlerò di calciatori che non sono del Betis”. Prosegue dunque il silenzio da parte del club andaluso, che non vuole esporsi sulla vicenda al di là della conferma del proprio gradimento nei confronti del calciatore ex Sporting.

AFFARE NON FACILE

Secondo quanto appurato dal quotidiano portoghese O Jogo, ci sarebbero offerte di alcune squadre spagnole e inglesi, con l’Atletico Madrid indicato come uno dei club maggiormente interessati. Ma nessuno è disposto ad arrivare ai 30 milioni richiesti dall’Inter, e anche la proposta dei Colchoneros è lontana dal convincere Corso Vittorio Emanuele, dove non sono nemmeno disposti a considerare lo scenario di un nuovo prestito. Impossibile anche un ritorno allo Sporting Lisbona, secondo quanto ha riferito allo stesso quotidiano una fonte interna ai nerazzurri. Rifiuto che si applica anche ad altri club portoghesi, perché nel contratto esiste una clausola che impone all’Inter un indennizzo da riconoscere allo Sporting in caso di passaggio ad un club rivale in patria.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy