Zanetti: "Prendere Lautaro è stata una sorpresa, Icardi - Real? Maurito..."

Zanetti: “Prendere Lautaro è stata una sorpresa, Icardi – Real? Maurito…”


Zanetti, storica bandiera nerazzurra e attuale vicepresidente della società, ha rilasciato una lunga intervista a Fox Sports Argentina, parlando a ruota libera del mercato dell’Inter.

PRENDERE LAUTARO? UN COLPO DI FORTUNA

L’ex numero 4, sull’affare che ha portato il giovane Lautaro Martinez a Milano, ha dichiarato: “Devo dire che è stato piuttosto difficile e inaspettato riuscire a prendere Lautaro. Sembrava già tutto fatto con l’Atletico, ci eravamo messi il cuore in pace. Poi abbiamo capito che c’era ancora una speranza e Ausilio si è subito buttato, lavorando benissimo. Nonostante le grandi prestazioni del ragazzo, il prezzo fortunatamente non è andato alle stelle, ma è rimasto abbordabile”.

“Sia il Racing che il giocatore sono sempre stati molto disponibili a parlare, hanno capito subito che da parte nostra c’era un reale interesse, la volontà di chiudere la trattativa in tempi brevi. Nonostante le paure e le difficoltà, siamo tutti felici che sia andata a buon fine l’operazione. Lui fa al caso nostro, è un prospetto importante che farà grandi cose. Si vede che è già adatto al calcio europeo, come Meza. Sono nati per i grandi palcoscenici. Quanto ci è costato davvero Lautaro? In ballo ci sono ancora tanti bonus sui risultati e sul rendimento, ma il fisso è di soli 16 milioni”.

MAURITO RESTA A MILANO

Il superman del triplete ha poi parlato del futuro della punta di diamante dell’Inter, Maurito Icardi, spesso accostato al Real Madrid:Possibilità che Icardi vada al Real? Zero. Mauro resta all’Inter, è tornato un giorno prima per accogliere i nuovi compagni. Sta benissimo a Milano, appena finisce il mercato ci siederemo con lui per trattare il rinnovo e fargli un nuovo contratto, adeguato al suo rendimento. Ormai è capitano da due anni e si comporta da capitano e da uomo. Lui è felice e noi con lui. Non è solo un attaccante qualsiasi, è un grandissimo professionista, concentrato solo sulla famiglia e sulla propria carriera. Questa stagione poi con la Champions, potrà splendere ancora di più”.

Fonte immagine in evidenza: Screen Intervista

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy